Come evitare di tagliarsi in cucina

Guanti antitaglio in cucinaLa cucina è il luogo dove accadono la maggior parte degli incidenti domestici.

Tra questi incidenti i più pericolosi e frequenti sono quelli che accadono con gli attrezzi da taglio come coltelli, grattugie ecc.

La cucina è, se vogliamo, il luogo d'elezione del fai da te nel senso che siamo noi a mettere le mani in pasta e quindi siamo noi a dover essere consapevoli dei rischi a cui andiamo incontro.

Può sembrare strano ma la maggior parte degli incidenti domestici non accadono per incompetenza ma per distrazione ed eccesso di confidenza: quando abbiamo fatto una cosa centinaia di volte viene naturale abbassare il livello di attenzione ed è proprio quello è il momento in cui avviene l'incidente.

Questo è vero per gli incidenti domestici come per tutti gli altri tipi di lavori: laddove si è troppo sicuri si finisce per farsi male.

Ho visto persone che si sono tagliate seriamente alle dita delle mani per un eccesso di confidenza nei propri mezzi ed altre che si sono tagliate per il semplice fatto che non sapevano usare adeguatamente i coltelli e gli altri attrezzi da taglio.

Maneggiare i coltelli con perizia è una questione di manualità che tutti possono acquisire e pertanto questa è la prima cosa su cui bisogna lavorare.

Detto questo, gli attrezzi che utilizzeremo in fase di taglio di carne e verdure non sono affatto secondari, anzi.

Partiamo dalla base di appoggio: un tagliere, meglio se in legno e abbastanza pesante, è quello che ci garantirà di poter affettare il cibo con maggiore sicurezza.

Più il tagliere è leggero e più tende a muoversi, ma anche nel caso di un tagliere piuttosto pesante non vi è certezza che non subisca pericolosi ed improvvisi spostamenti.

Per evitarli è necessario porre sotto al tagliere un panno umido in modo tale che eviti di scivolare, specie su superfici liscie come acciaio, formica, ecc.

Passiamo ora ai coltelli: per quanto strano possa sembrare strano più sono affilati e minore è il rischio di tagliarsi. Ovviamente sempre sapendoli usare correttamente!

Un coltello che non taglia fa fatica ad incidere il cibo e questo aumenta il rischio che questo si sposti in fase di taglio e con lui la mano che lo trattiene.

Verdure tondeggianti come le carote sono per la loro stessa forma instabili; non avendo un punto di appoggio stabile, più il coltello sarà affilato e meno correremo il rischio che si spostino.

Ecco un video che riassume bene quanto detto e che parla anche dei vari tipi di taglio delle verdure.

Se avete fatto progressi con la vostra manualità e avete imparato come tenere le dita per evitare di tagliarvi ciò non vi mette tuttavia al riparo da incidenti.

Questo perchè, come detto, la distrazione determinata da un eccesso di confidenza può sempre causare un incidente.

Secondariamente vi sono molti altri attrezzi di uso comune in cucina che sono pericolosi tanto quanto i coltelli, se non di più.

La mandolina, ovvero l'affetta verdure manuale, è uno degli attrezzi più rischiosi da usare; poi vi è il pela patate e diversi altri.

Indipendentemente dal grado di manualità che avete raggiunto può essere quindi molto utile ricorrere ai guanti antitaglio che vi metteranno al riparo da possibili infortuni.

Guanti Antitaglio, Protezione di Livello 5

Lavorare coi guanti in cucina può non essere da grandi chef, ma se non siete grandi chef penso possiate ampiamente sorvolare su ciò che i grandi chef fanno e mettere al primo posto la vostra sicurezza.

Peraltro anche lavoratori professionali come i disossatori di carne o chi lavora il pesce usa i guanti antitaglio.

I guanti sono ovviamente pensati per entrare in contatto con gli alimenti, facilmente lavabili e sicuri. Li potete trovare nella taglia adatta alle dimensioni delle vostre mani e oltre ad essere antitaglio garantiscono anche una presa più salta e meno scivolosa rispetto alle mani nude.

Quindi, riepilogando, per evitare di infortunarsi in cucina con gli attrezzi da taglio seguire queste regole:

  1. acquistate materiali di ottima qualità, ad esempio coltelli con impugnatura ergonomica, e manteneteli affilati
  2. guardatevi un video su come tagliare correttamente ed in sicurezza il cibo e cercate di mettere in pratica quello che vedete
  3. siate sempre consapevoli dei rischi e che la troppa fiducia nei propri mezzi è spesso la causa della maggior parte degli infortuni
  4. utilizzate dei sistemi di protezione che vi metteranno al riparo dal rischio di taglio accidentale

Articoli correlati:

Come pelare l'aglio senza nemmeno toccarlo

Accessori curiosi per stupire in cucina

Iscriviti alla newsletter!

Seguici su Google+

Entra nel gruppo!