Come tagliare mattoni pieni e forati

tagliare i mattoniLe opere murarie richiedono spesso di dover tagliare dei mattoni pieni o forati.

La necessità di dover tagliare dei mattoni può essere data dal passaggio di un tubo o dal fissaggio di un oggetto più o meno pesante ma, nella maggioranza dei casi, è proprio dovuta all'alternanza dei corsi dei mattoni che, per essere rispettata, devono per forza essere tagliati.

In questo articolo analizzeremo come effettuare un taglio manuale senza l'ausilio di attrezzi elettrici. Questo tipo di taglio, proprio perchè manuale, non può necessariamente essere precisissimo; per questa ragione si utilizza spesso quando si deve murare un muro che sarà successivamente rivestito con l'intonaco. In caso di murature "faccia a vista" è invece preferibile utilizzare un flessibile (smerigliatrice angolare) su cui avremo installato un disco apposito per il taglio dei mattoni.

Tagliare un mattone pieno

1) Segnamo con una linea le quattro facce del mattone dove vogliamo effettuare il taglio utilizzando una matita grassa.

2) Avvalendoci di una martellina da muratore intacchiamo, con colpi ripetuti e precisi, le quattro facce del mattone in corrispondenza della linea che abbiamo precedentemente segnato.

3) Proseguiamo il nostro lavoro con la martellina fino a quando il mattone non sarà fragile al punto che basterà un colpo un pò più deciso per romperlo in due.

4) In alternativa possiamo anche avvalerci di uno scalpello largo e piatto e di una mazzetta da muratore per completare il taglio del nostro mattone pieno.

L'immagine sottostante riepiloga i vari passaggi.

Tagliare un mattone forato

Il taglio di un mattone forato è un pò più "rischioso" nel senso che, se non si è abbastanza abili, si rischia di sbriciolare il laterizio invece di spezzarlo semplicemente in due.

1) Le operazioni di marcatura e di taglio sono le stesse che abbiamo visto in precedenza parlando del mattone pieno. Con la martellina si intagliano le quattro facce del mattone tra le nervature. Succesivamente si passa a intagliare gli angoli e solo alla fine anche le nervature, cioè quelle parti che collagano e tengono insieme gli spazi vuoti del laterizio.

2) Dopo aver appoggiato il mattone lo si divide con un colpo secco di cazzuola usata di taglio.

L'mmagine qui sotto illustra il procedimento.

Tagliare mattone forato

Seguici su Google+

Entra nel gruppo!

Ti potrebbe interessare :