Come isolare la porta di ingresso da freddo e spifferi

para spifferi sogliaDalla porta di ingresso non bene isolata spesso penetrano in casa freddi spifferi.

Dovendo isolare una porta esterna, e molte di esse ne hanno bisogno, bisogna ricorrere ad apposite guarnizioni da applicare all’interno della porta stessa.

Quasi sempre è la fessura tra porta e pavimento quella attraverso la quale gli spifferi penetrano in casa.

Fortunatamente tra gli innumerevoli tipi di guarnizioni per porte potrete certamente trovare quella che fa al caso vostro, anche se la fessura sotto alla porta fosse di notevoli dimensioni.

Vediamo i tipi di guarnizioni principali:

La guarnizione piatta

Questo è forse il tipo più comune di guarnizione ed è formata da una estremità flessibile (quella a contatto con il pavimento) di gomma oppure realizzata con uno spazzolino di nylon, ancorata ad una canaletta di plastica o di alluminio da fissare alla porta.

Questo tipo di guarnizione può essere installata sia su porte esterne che interne e la versione a spazzolino è particolarmente adatta alle porte scorrevoli, oggi sempre più comuni, dove la gomma potrebbe costituire un ostacolo al movimento di apertura e chiusura della porta.

I modelli a spazzolino progettati appositamente per le porte esterne incorporano anche una lamella in plastica che ha la funzione di bloccare eventuali infiltrazioni d’acqua, nel caso in cui la pioggia inclinata dal vento dovesse colpire direttamente la porta.

guarnizione anti spifferi a spazzolino

Guarnizione composta da due parti

Vi è poi una variante, meno diffusa, rispetto alla guarnizione piana: una guarnizione composta da due parti di cui la parte superiore è una normale guarnizione a spazzolino, mentre quella inferiore, da fissare alla soglia, è composta da un profilo metallico a cui lo spazzolino aderisce quando la porta è chiusa.

Questo profilo inferiore consente anche di rimediare ad eventuali irregolarità della soglia.

La parte inferire di una porta di ingresso, nel lato esterno, dovrebbe comunque essere protetta da un profilo di legno o di alluminio avente la funzione di gocciolatoio.

La particolare sagoma di questo profilo, con una scanalatura nella parte inferiore, ha la funzione di allontanare l’acqua piovana dalla soglia, evitando che si infiltri all’interno.

Non tutte le porte, in particolare quelle blindate, presentano questo sgocciolatoio che potrebbe anche non essere presente se, sopra alla porta, vi è una tettoia in grado di impedire che l’acqua possa cadere direttamente sulla porta.

Come si installa una guarnizione semplice

L’installazione è davvero molto semplice e quindi alla portata di qualsiasi amante del fai da te.

Le guarnizioni possono essere di due tipi:

  • con banda adesiva
  • con fissaggio a vite

Nel primo caso basta ritagliare l’asta della lunghezza adatta, rimuover il nastro dalla parte adesiva e poi incollare l’asta alla porta.

Nel secondo caso, specie con le guarnizioni che presentano un’asta di alluminio, è necessario ancorare l’asta alla porta mediante 4 o più viti.

La scelta va fatta in base al materiale della porta stessa: se si tratta di una porta in legno è consigliabile fissare la guarnizione con le viti, che garantiscono più stabilità alla stessa, nel caso di porte blindate o di PVC è consigliabile ricorrere alla guarnizione adesiva ed evitare di bucare la porta.

In genere, le guarnizioni che necessitano di essere fissate con le viti sono già predisposte di apposite fessure dove inserire le viti stesse.

Posa di guarnizione in due parti

Come ho scritto più in alto, le guarnizioni che si compongono di die parti vanno prima tagliate nella giusta misura e poi una parte va fissata alla soglia, mentre l’altra va fissata alla porta.

Con la porta chiusa, per essere sicuri di far combaciare le due parti, si fissa la parte superiore esattamente come si trattasse di una guarnizione semplice.

Segnalo, infine, che esiste ancora un altro tipo di guarnizione ancora più facile da installare perché non necessità né di viti, né di adesivo.

Si tratta di una striscia che si incastra direttamente sotto la porta e che presenta, da ambo i lati un cordolo di materiale poliuretanico.

È davvero molto pratica ma prima dell’acquisto misurate attentamente lo spessore della vostra porta e poi scegliete la guarnizione in maniera tale che la larghezza risulti sufficiente per incastrarsi.