Lampade e lampadine: guida alla scelta

La scelta delle lampadineSpesso quando ci troviamo a dover sostituire le lampadine led di casa, del nostro ufficio o azienda non sappiamo quali caratteristiche prendere in considerazione per effettuare la giusta scelta.

Così facendo, rischiamo di acquistare lampade con luce troppo bianca o troppo calda, non adatte ai nostri spazi.

Oggi ho deciso di scrivere una guida alla scelta delle lampade e lampadine led per aiutarti e consigliarti i migliori modelli a seconda delle tue specifiche esigenze, spiegandoti in dettaglio tutte le caratteristiche che potrebbero tornarti utili quando arriva il momento di sostituire le vecchie fonti di illuminazione.

Se in casa hai ancora montate le vecchie lampadine ad incandescenza alogene o fluorescenti ti consiglio di prendere in considerazione la sostituzione completa dei punti luce perché in breve tempo potrai risparmiare fino al 85% in più rispetto ora, scegliendo la tecnologia Led come utile alternativa.

Dopo questa breve introduzione partiamo subito con i punti da tenere in considerazione durante la scelta.

Perché scegliere l'illuminazione led?

porta lampadine

Come ho precedentemente spiegato nell'introduzione iniziale se ti trovi nella situazione di dover sostituire le tue lampadine la scelta migliore resta sicuramente quella di rivolgersi verso la tecnologia led per abbassare i consumi e aumentare il risparmio di energia.

Ma quali sono i vantaggi di questa tipologia di luce?

  • Risparmio di energia (A++, A+, A): Come abbiamo già spiegato nell'introduzione potrai risparmiare fino al 85%-90% in più rispetto i vecchi sistemi di illuminazione come le lampadine alogene, i faretti dicroici oppure le lampade a fluorescenza neon.
    Per fare un esempio utilizzando una lampada led da 12 watt questa avrà un potere di illuminazione pari a 90-100w di una lampada alogena tradizionale. Meno watt più luce.
  • Qualità della luce: I Led donano ai tuoi interni piacevoli che non creano alcun fastidio alla vista grazie all'indice cromatico alto(CRI) che vedremo più avanti nel corso della guida.
    Le luci led non si surriscaldano eccessivamente come nel caso delle vecchie lampadine diminuendo così i rischi di incendio o ustione quando si mantengono accese per lunghi periodi.
  • Durata di vita della lampada: Rispetto a qualsiasi tipo di illuminazione i led possono avere una vita compresa fra 20.000h e 50.000h che corrispondono a circa 12 anni di funzionamento se vengono utilizzate per 12 ore al giorno.
    Una volta raggiunto il limite di ore la lampadina non smetterà di funzionare ma calerà nel tempo il proprio potere illuminante.
    Questo è un'enorme vantaggio poiché dopo aver acquistato le nuove lampadine led non dovrai preoccuparti di sostituirle per un tempo molto lungo.
  • Dimmerabile: Esistono modelli che possiedono la funzione dimmerabile ovvero è possibile regolare l'intensità della luce a seconda delle proprie preferenze così da poter leggere un libro utilizzando il 100% della luce per ridurla al 20-30% per guarda la tv oppure rilassarsi senza spegnere la luce.
  • Accensione istantanea: Le lampade led raggiungono immediatamente il 100% della propria intensità a differenza dei sistemi ad incandescenza.
  • Miglior resa anche per quanto riguarda l'illuminazione esterna poiché con pochi watt si possono illuminare giardini e aree verdi senza un eccessivo dispendio economico, oltre ad una maggior resistenza al freddo.

Come e quali lampadine led scegliere?

lampadine di arredo

Una volta compresi i vantaggi passiamo alla parte più operativa dove andremo a spiegare quali caratteristiche leggere sulla confezione prima di acquistare le nostre nuove lampadine a led.

La nostra decisione sarà presa considerando questi punti:

  • Attacco
  • Colore della luce
  • Forma
  • Potenza in Lumen e Watt
  • Indice di resa cromatica(CRI)

Attacco lampadine: E27, E14, R7s, Gu10

attacco lampadine

Come prima cosa ancora di considerare il colore della luce, la forma e altre caratteristiche dobbiamo individuare quale attacco o passo dovranno avere le nostre nuove lampade.

Se hai già dei portalampada, lampadari, porta faretti oppure applique verifica prima di acquistare un lampada quale attacco è presente nel tuo portalampada.

Gli attacchi compatibili con le luci led sono E14 detto passo piccolo, e27 detto passo grande, R7s oppure Gu10(a baionetta) presente maggiormente nei faretti.

Se il tuo portalampada non supporta nessuno di questi attacchi dovrai sostituirlo con uno dei passi sopra citati, il mio consiglio è di optare per un E27 maggiormente diffuso e più semplice da reperire.

Esistono tuttavia anche attacchi come il Gu 5.3, G9, G4 oppure nei tubi led o nelle circoline è possibile trovare gli attacchi T10, T2, T4, T5(più diffuso), T8 e qui dovrai quindi scegliere una tipologia differente rispetto ai passi per lampadine.

Ora che sappiamo come effettuare il primo passo nella nostra scelta procediamo individuando quale colore di luce è migliore per la nostra casa.

Colore della luce: Calda, Fredda, Neutra

5 colore luce lampadine

Anche questa caratteristica è molto importante quando ci apprestiamo ad acquistare l'illuminazione per i nostri interni, una luce troppo bianca difatti affaticherebbe i nostri occhi, rendendo fastidioso leggere oppure rilassarsi sul divano.

Ma come riconoscerla?

Luce Calda: contrassegnata con la sigla 2700 K, possiede un colore più caldo e arancione rispetto tutte le altre tipologie.

Adatta per illuminare tutti gli interni della nostra casa come cucine, bagni, salotti e altre stanze.

Luce Bianca: contrassegnata con la sigla 6000K è adatta all'illuminazione interna di magazzini, fabbriche oppure garage. Meno adatta per illuminare interni di case.

Luce Neutra: contrassegnata con la sigla 4000K utilizzata in spazi per restare concentrati e operativi come all'interno di uffici o studi. Questo tipo di illuminazione è più piacevole rispetto alla luce bianca ma risulta non piacevole se posizionati in ambienti di relax come camere da letto oppure salotti.

Forma e design

6 lampadina tortiglione

Le lampade con forma a tortiglione, oliva o colpo di vento sono lampadine al led di dimensioni piccole, indicate per l'installazione in lampadari e applique dove queste forme possono essere notate con maggiore facilità. Solitamente il passo è E14 o E27.

lampadina a goccia

La lampadine a goccia invece sono quelle più utilizzate e diffuse. Possono essere montate in plafoniere, applique, lampade da tavolo, oppure in portalampade a sospensione come lampadari. Anche qui troviamo l'attacco E27 o E14.

lampadina bulbo

Di dimensioni maggiori rispetto alle precedenti tipologie trovano spazio soprattutto in lampadari a sospensione per la cucina o la sala e bisogna verificare prima dell'acquisto che le dimensioni della lampadina possano essere contenute nel tuo portalampada. Attacco grande E27.

Potenza e intensità: Come scegliere quella giusta per le dimensioni delle stanze?

istruzioni lampadine

Quando si considera quanta luce sarà necessaria ad illuminare la nostra stanza, grande o piccola che sia, dobbiamo leggere sulla confezione il dato relativo ai lumen.

Se cerchi una luce forte per l'illuminare un ambiente grande puoi optare per una lampadina da 2.000 Lumen, per illuminare invece interni è consigliabile scegliere una lampada con lumen compresi fra 500 e 1000, per una lampada da tavolo invece vanno bene 500 lumen.

Se preferisci come parametro puoi considerare che 9-10 watt sono sufficienti per illuminare stanze come cucine e sale.

Indice di resa cromatica

L'indice di resa cromatica o CRI indica la capacità della lampadina nel restituire i colori più naturali possibili raggiunti dalla nostra fonte di illuminazione, ovvero quanto più la luce si avvicina a quella naturale del sole.

Questo parametro deve essere maggiore di 80 per avere una luce ambientale piacevole che non sforzi eccessivamente la vista durante le nostre attività.

Sempre sulla confezione potrai reperire anche la classe energetica della lampada, avendo cura di acquistare un modello con classe che parta almeno da A avvicinandosi quanto più possibile a A++.

Quali sono le migliori marche di lampadine led?

Riguardo le marche posso consigliarti alcuni modelli che ho trovato affidabili, durevoli e con uno spettro di luce molto gradevole (soprattutto in versione luce calda).

Le marche delle migliori lampadine sono:

  • Philips
  • Osram
  • Wiva
  • Beghelli
  • Arteleta
  • V-tac.

Scegliendo una fra le marche sopra citate e tenendo a mente quanto imparato qui sopra nella guida sicuramente sceglierai una fonte di illuminazione adatta ai tuoi ambienti interni o esterni (dotate di protezione contro la pioggia) evitando così di sbagliare tipologia o caratteristica della lampada che comprerai.

Tuttavia arrivati a questo punto potresti avere in mente un'altra domanda alla quale cercherò di rispondere nel paragrafo qui sotto.

Dove comprare lampade led a prezzi convenienti?

Uno dei negozi che ho trovato fra i più forniti e con un servizio affidabile è sicuramente Campoelettrico.it, rivenditore di materiale elettrico e illuminazione.

Su Campoelettrico.it potrai acquistare online a prezzi convenienti lampade e lampadine led E27, E14, R7s, Gu10 per la tua casa potendo scegliere anche il pagamento alla consegna oltre i classici metodi di acquisto potendo così effettuare il pagamento solo quando il corriere ti consegnerà la merce.

I prezzi che si trovano su questo negozio sono molto competitivi e la spedizione è rapida, così potrai effettuare ordini in tutta comodità ricevendo il materiale direttamente a casa.

È presente anche una sezione offerte dove trovare prodotti economici e vere e proprie occasioni online.

Come ultima sezione di questa guida, voglio parlarti dello smaltimento delle lampade una volta terminato il loro ciclo di vita.

Per smaltire correttamente le lampadine al led inoltre è necessario utilizzare appositi contenitori per apparecchi elettrici, pertanto non vanno assolutamente gettate nel bidone dell'immondizia ma bisogna recarsi presso centri di smaltimento autorizzati, negozi di elettronica, contenitori appositi.

Seguici su Google+