Controsoffitto fai da te in cartongesso

controsoffitto fai da teControsoffitto in cartongesso a quadrotti, e il fai da te si trasforma quasi in arte.

Leggendo questo articolo vi stupirete di come, con passione e competenza, un appassionato di fai da te possa riuscire a realizzare progetti veramente notevoli e apparentemente al di fuori della portata di un bricoleur. Ma soprattutto vi illustreremo come lo sforzo sia stato ripagato da un risultato veramente pregevole.

Andiamo subito ad illustrare questo progetto per realizzare una controsoffittatura in un ampio corridoio la cui realizzazione ha portato il proprietario a realizzare un complesso sistema di capriate e tralicci con dei semplici listelli di legno senza dover fissare la struttura al soffitto, ma facendola poggiare, per intero, sui muri laterali.

Vediamo quali materiali sono stati utilizzati per questo progetto:

  • listelli di abete di 1 centimetro di spessore
  • cartongesso di 6 millimetri di spessore
  • colla forte per legno
  • morsetti a serraggio rapido per bloccare in posizione i listelli durante l'incollaggio
  • viti con tassello e un lungo spago
  • listelli di abete di cm 2x1
  • vernice color mogano

Diamo la parola al sig. Alberto che illustra il suo progetto e cosa lo ha spinto ad adottare questa particolare tecnica per realizzare la controsoffittatura:

Ho comprato un appartamento costruito nel 1955 e come prima cosa ho dovuto rifare integralmente l'impianto elettrico. Per problemi di spessore delle pareti (6 cm.!) ho dovuto fare una canalizzazione esterna con tagliate solo verticali per l'inserimento dei tubi corrugati, per portare i fili elettrici alle varie prese e interruttori. Ovviamente la canalizzazione esterna è stata fatta in alto e corre lungo tutto il corridoio con le discese nelle varie stanze e per nasconderla ho realizzato un controsoffitto totalmente ispezionabile quadro per quadro.

Realizzare un controsoffitto a quadrotti richiede un minimo di progettazione a tavolino per determinare l'esatta suddivisione della superficie e avere dei quadri di cartongesso il più possibile simmetrici; inoltre, per la perfetta riuscita dell'opera, è anche necessario una grande cura nella posa dell'impalcatura che ha il compito di sorreggere i pannelli di cartongesso per garantire la perfetta complanarità dei quadrotti durante la posa.

Dovendo lavorare in maniera prolungata al livello del soffitto, poi, è bene dotarsi di un solido trabattello che ci consenta di muoverci in maniera più stabile ed agevole di quando ci consentirebbe di fare una semplice scala.

Andiamo ora a descrivere nel dettaglio la realizzazione del complesso sistema di capriate e tralicci che fornisce il supporto per il fissaggio dei pannelli di cartongesso.

Fissaggio dei listelli perimetrali in legno

Natale 2017

Iscriviti alla newsletter!

Seguici su Google+

Entra nel gruppo!