Non arriva acqua calda al bidet, come risolvere

Filtro acqua calda bidetQuello del mancato arrivo dell'acqua calda al bidet è un problema idraulico abbastanza comune.

Tiriamo tutti insieme un sospiro di sollievo: nella maggioranza dei casi è un problema facilmente risolvibile con il fai da te e che non richiede il costoso intervento di un idraulico.

Il fatto che non arrivi acqua calda è dovuto al filtro del rubinetto posto dietro al bidet, poco sopra il livello del pavimento.

Anche l'acqua può contenere delle impurità che, insieme al calcare, fanno si che il filtro si intasi riducendo l'afflusso dell'acqua al rubinetto finale.

In tal modo, l'acqua non avendo sufficiente pressione non riesce ad avviare l'accensione della caldaia e, come risultato finale, l'acqua calda non arriva al rubinetto.

In genere è un processo che non accade da un giorno all'altro, se ci facciamo caso la pressione dell'acqua, aprendo il rubinetto dell'acqua calda, si riduce progressivamente fino a quando la pressione sarà troppo bassa per avviare il bruciatore della caldaia.

Che fare, quindi?

La soluzione è molto semplice e, come dicevo all'inizio, alla portata di chi se la cava sufficientemente bene con il fai da te.

Tutto quello che bisogna fare è smontare il filtro del rubinetto posto dietro al bidet e, se sporco, dargli una bella ripulita.

La prima cosa da farsi è aprire il rubinetto dell'acqua calda del bidet e poi andare a chiudere la valvola del rubinetto posta dietro al bidet. Chiudendola il flusso dell'acqua terminerà e ciò, nel caso non ne avessimo la più pallida idea, ci farà capire di avere chiuso la valvola giusta.

Ora non resta che prendere la cassetta degli attrezzi e munirsi dell'attrezzo giusto per svitare il filtro del rubinetto che, purtroppo, è collocato in una posizione non comodissima. 
Prendiamo quindi una chiave a pappagallo, o un cacciavite o una chiave a forchetta della misura giusta e serviamocene per svitare il filtro.

Questa operazione farà si che fuoriesca un poco di acqua residua, perciò muniamoci di qualche straccio (o una bottiglia di plastica tagliata per realizzare una specie di vaschetta) in modo tale da riuscire ad asportare l'acqua che uscirà.

Bene, ora svitiamo il filtro ed estraiamolo. Se il filtro non esce agganciato al tappo serviamoci di un cacciavite e, con giudizio, estraiamolo dal corpo del rubinetto.

Con ogni probabilità il filtro dell'acqua calda del bidet si presenterà come quello che vedete nella foto, quindi sporco di ruggine o calcare. Anche l'acqua che uscirà svitando il filtro potrà essere sporca di piccole particelle libere.

Procediamo a pulire il filtro con un anticalcare e servendoci di un vecchio spazzolino da denti. Molto meglio, però, servirsi di una spazzola con fili in ottone che vi consentirà di rimuovere i depositi in maniera totale ridonando un bel color acciaio al vostro filtro.

Ora non resta che rimontare il tutto seguendo i passaggi inversi rispetto a quelli seguiti per lo smontaggio.

Alla fine riapriamo la valvola dell'acqua e verifichiamo se la pressione dell'acqua al rubinetto sarà tale da avviare la caldaia e, di conseguenza, da fare arrivare l'acqua calda.

Questa è una problematica che riguarda più frequentemente il filtro del rubinetto dell'acqua calda ma anche quello dell'acqua fredda ne è dotato; perciò, se siamo all'opera, tanto vale eseguire la pulizia di entrambi i filtri e, perché no, anche del filtro dell'aeratore posto sul terminale del rubinetto del bidet.

Se la procedura non ha avuto successo e l'acqua calda continua a non arrivare allora la cosa si fa più complicata e potrebbe essere necessaria una pulizia delle tubazioni e/o della caldaia ma, in tal caso, è decisamente meglio rivolgersi ad un idraulico qualificato.

Aggiungiamo anche questo video che rispiega il tutto e vi mostra anche alcune piccole varianti dal momento che i rubinetti e i sistemi di chiusura non sono tutti uguali.

Natale 2017

Iscriviti alla newsletter!

Seguici su Google+

Entra nel gruppo!