Chaise longue fai da te

Chaise longue fai da teAvete mai provato a sdraiarvi su una porta? A prima vista non dovrebbe essere molto confortevole ma c'è chi, da una porta, è riuscito a realizzare un chaise longue.

Abbiamo già parlato, in un precedente articolo, dei ragazzi di Lacrime d'Arte, veri appassionati del legno e del riuso di vecchi materiali.

In questo caso presentiamo un'altra delle loro opere, a metà tra riciclo, fai da te e arte, appunto.

Si tratta di una chaise longue che ha poco a che spartire con l'oggetto di design conosciuto soprattutto grazie a Le Corbusier ma che non manca di originalità.

Qquest'opera appartiene alla loro collezione dal titolo "deformazione professionale" e di seguito riassumiamo i dati principali e la tecnica realizzativa.

DIMENSIONI: cm 210x85x80h

ANNO REALIZZAZIONE: 2012

NUMERO PEZZI: Pezzo unico

MATERIALI: Porte di recupero trattate e finite con smalto all’acqua, cuscini rivestiti in pelle color marrone, struttura portante rivestita in legno rovere antico.

LAVORAZIONE: Taglio della porta in 3 parti per creare le angolazioni migliori per la seduta, creazione del supporto portante della seduta, laccatura della porta sezionata, creazione dei cuscini e fissaggio, rivestimento del supporto con tavole di rovere antico.

DESCRIZIONE: Deformazione professionale è una collezione di recupero creativo costituita da una chaise longue e una libreria nati dal riutilizzo di porte interne ormai fuori moda e non più utilizzate. Attraverso una serie di lavorazioni nascono due complementi di design unici caratterizzati dal contrasto elegante di colori, di materiali, di pieno e vuoto. Nell’opera “Deformazione professionale” si fondono la creatività dei fratelli Sartori, insieme al lavoro quotidiano che svolgono nella falegnameria di famiglia.

Se avete una vecchia porta di cui non sapete che fare, quindi, sfruttate questa idea e convertitela in una seduta dal design veramente originale.

La pagina del sito dedicata a quest'opera è la seguente:

http://www.lacrimedarte.com/works/chaise-longue-deformazione-professionale