Articoli

Come sverniciare un mobile in legno

Indice articoli

pagliettaSiamo arrivati, infine, all'ultimo passaggio nel lavoro di sverniciatura del nostro mobile.

La maggior parte della vernice dovrebbe essere stata asportata, adesso non rimane che ripetere il trattamento nei punti in cui si nota ancora la presenza della vecchia vernice al fine di avere una superficie omogenea per la successiva colorazione.

Nella foto di apertura vedete appunto come si ripassa lo sverniciatore nei punti da rifinire e lo si rimuove con la lana di acciaio con movimenti circolari e costanti.

Come si può notare, laddove la vecchia vernice è stata rimossa e la superficie è asciutta, il legno assume una colorazione opaca e molto chiara rispetto alla tinta noce originaria.

Una volta che avremo ricolorato il mobile tutte le venature torneranno a risaltare restituendoci il legno in tutta la sua bellezza.

diluente nitroOra che il mobile è completamente sverniciato è necessario ripulirlo completamente da tutte le tracce di sverniciatore e di sporco.

La pulizia del legno dopo la sverniciatura avviene per mezzo di diluente nitro o acquaragia.

Nelle foto si nota la pulizia con diluente sulla superficie del medaglione della testata del letto.

Noi abbiamo utilizzato una spugnetta di quelle che si usano comunemente in cucina. Agite sempre su superfici limitate, imbevete la spugnetta con abbondante diluente, passatela sul mobile e quindi strizzatela bene e ripassatela nuovamente.

L'odore del diluente non è certo gradevole ma evapora in fretta e lascia il mobile pronto per i successivi trattamenti.

pulizia con diluente

Siamo dunque giunti alla fine della sverniciatura del nostro mobile ed ora che il legno è tornato al naturale potremo procedere con il trattamento antitarlo, prima, e la colorazione, poi.

Il lavoro di sverniciatura ci ha impegnato (anche se non consecutivamente) per un intero week-end. E' stata una faticaccia ma ne è valsa la pena.

Fateci sapere se anche voi avete messo mano al vostro mobile per la sverniciatura ed eventualmente caricate le foto del vostro lavoro sulla bacheca della nostra pagina Facebook.