Una testata per il letto fai da te

Testata del letto fai da teLa testata del letto è uno di quegli elementi di arredo che meglio si prestano ad essere personalizzati.

Rispetto ai letti di una volta i letti moderni sono molto più semplici e facili da sistemare poichè, in molti casi, la parte inferiore del letto, quella dalla parte dei piedi, è praticamente scomparsa; rimane la testata che più che essere un elemento assolutamente necessario si presenta oggigiorno con un complemento d'arredo.

Una testata che rispecchia i nostri gusti rende più piacevole anche il tempo passato a letto e, se ricorriamo al fai da te, parla di noi tanto quanto la scelta delle coperte e delle lenzuola.

I colori della testata possono essere vivaci o più scuri e seriosi, il suo stile può avere un tocco vintage o moderno, la chiave è sempre personalizzare.

Quali sono i migliori materiali da utilizzare? Ebbene qui ci si può sbizzarrire ma una cosa deve essere evidente: una testata per il letto deve essere abbastanza robusta da poter consentire di appogiarvisi senza timore che crolli tutto. Quindi non fa grossa differenza se la testata è in tessuto, legno, polistirolo o di altro materiale, ognuno di essi ha dei pro e dei contro che ognuno di noi, anche in base alle nostre caratteristiche di utilizzo, dovrebbe essere in grado di valutare.

Al di là delle testate estremamente originali come quelle realizzate con libri o scaffalature l'importante è che siano tutte ben ancorate. Come potete vedere anche dalle immagini, non necessariamente devono avere dei piedini che poggino a terra, in alcuni casi esse possono essere sospese se ancorate saldamente al muro con dei tasselli. L'idea di una testata ancorata al muro non dovrebbbe stupire se consideriamo che, una volta scelta la posizione del letto, ben difficilmente si cambierà questa posizione e quindi, a maggior ragione, una testata fissata al muro risolverà più problemi di quanti ne crea.

Per gli appassionati del fai da te il legno è forse il materiale più facile da maneggiare e con la moda di riciclare i pallet si possono trovare sul web delle idee davvero molto interessanti a cui ispirarsi.

I pannelli in polistirolo sono ancora più facili di applicare e offrono un piccolo vantaggio supplementare: quello di avere delle caratteristiche di fono-assorbimento, anche se abbastanza contenuto. In una camera da letto è però una caratteristica da non sottovalutare.

Pannelli Parete Decorazione 3D

Sempre in ottica di blande caratteristiche fono-assorbenti dovrebbero quindi essere privilegiate le testate in tessuto, meglio se imbottite, che sono comode anche nel caso in cui le dovessimo sfruttare come appoggio per la schiena. Tuttavia un set di cuscini può ovviare la mancanza di morbidezza di altri materiali. I tessuti, per contro, tendono ad accumulare polvere e sono, in genere, più difficili da pulire.

La carta da parati in 3D può essere un'altra soluzione tale da offrire effetti scenografici di grande rilievo.

Carta da parati su fliselina