6 usi alternativi per la cenere di legna

usi alternativi della cenereLo sapevate che la cenere della legna può prestarsi ad usi inaspettati?

Alcuni di questi usi non sono affatto nuovi, sono stati utilizzati per secoli e sono semplicemente stati dimenticati. Riscoprirli oggi, da parte del nostro mondo iper-tecnologico, è di fatto come fare una scoperta tutta nuova.

Cenere come fertilizzante per orto e giardino

La cenere prodotta dalla combustione della legna del camino può rivelarsi un ottimo fertilizzante e merita quindi di essere aggiunta al mucchio del compost ed essere mescolata al terriccio in primavera.

Bisogna ricordare che non altrettanto può dirsi della cenere prodotta da legni trattati e/o contaminati che, invece sarebbe meglio non utilizzare.

Essendo la cenere un materiale basico ad alto contenuto salino non è assolutamente consigliata per le piante che prediligono terreni acidi come le azalee, lecamelie, i rododendri, le ortensie, le eriche, le orchidee, i mirtilli.

Per l'alto conenuto di potassio invece è un fertilizzante ideale per le patate.

Per chi vuole saperne di più sull'uso della cenere in agricoltura consigliamo senz'altro la lettura di questo pdf online: www.informatoreagrario.it/ita/riviste/vitincam/home_consigli/pdf/cenere.pdf

La cenere per sgrassare

Ok, probabilmente non molti si metteranno ad usare la cenere per sgrassare le pentole della cucina o per pulire l'argenteria in sostituzione di qualche prodotto specifico.

In casi particolari, però, è bene sapere che la cenere, mescolata con un po' di acqua fino ad ottenere una pasta densa, può essere efficacemente utilizzata per pulire gli utensili e le pentole unte. In campeggio e quando usiamo il barbeque può quindi rivelarsi un piccolo "salvavita".

Cenere come trucco per Halloween e carnevale

A Carnevale, ed ancor più ad Halloween, i travestimenti da spettri e morti viventi sono particolarmente usati.

Cospargendosi di cenere le braccia e il volto si può quindi ottenere a costo zero un aspetto da fantasma e da cadavere appena uscito dalla fossa; in quest'ultimo caso impasteremo la cenere con un po' di acqua.

Cenere come antiriflesso

Per ridurre le radiazioni utraviolette e il riverbero dietro agli occhiali da sole è sufficiente bagnare un dito nell'olio e poi immergerlo nella cenere. Con questa mistura potete disegnarvi una linea scura sotto agli occhi. Vi farà apparire cone un giocatore di rugby ma è, anche questa, una tecnica interessante per gli escursionisti.

Cenere come antiscivolo per ghiaccio

In mancanza di meglio si può cospargere della cenere sulle lastre di ghiaccio che si sono formate all'esterno di casa ed evitare in tal modo di scivolare e rompersi le ossa. Certo, la cenere tenderà ad appiccicarsi alle suole e sporcherà non poco se non vi togliete le scarpe all'ingesso.

Per il contenuto di sali presenti nella cenere essa ha anche un blando effetto come sciogli ghiaccio. Non può tuttavia considerarsi una valida alternativa al sale e ancor meno alla sabbia che, a suo vantaggio, ha anche il fatto di non inquinare.

Cenere come antiparassitario

Per tenere lontane chiocciole e lumache dal nostro orto può essere utile costruire delle piccole barriere di legno intorno alle piante e alle aiuole da proteggere, cospargendo la cenere lungo il perimetro della barriera di legno.

Avvertenza: conservate la cenere in contenitori di metallo ben chiusi lontano dalla casa e da altri materiali infiammabili, ricordate che anche la cenere spenta da molto tempo può conservare qualche tizzone ancora caldo e potenzialmente pericoloso.

Ricordiamoci anche che la cenere può avere un piccolo effetto lucidante ma deve essere assolutamente priva di residui di carbone che, al contrario potrebbero rigare marmi e metalli.

Natale 2017

Iscriviti alla newsletter!

Seguici su Google+

Entra nel gruppo!