Come fare una copia di emergenza della chiave

duplicato chiave fai da teIn questo articolo scopriremo come, con pochi e semplici passaggi, sia possibile realizzare la copia di una chiave.

Questo senza la necessità di rivolgersi ad una ferramenta per duplicare la chiave, ma sfruttando dei materiali che potremmo trovare in casa ed utilizzando esclusivamente il fai da te.

Con ciò non voglio dire che non sia meglio rivolgersi ad una ferramenta, anzi; se vogliamo ottenere un clone della nostra chiave di casa è certamente meglio rivolgersi a chi le chiavi le duplica per mestiere.

Diciamo che, in questo caso, illustriamo una tecnica che potrebbe essere utile in rare occasioni ma che, in quelle rare occasioni, potrebbe rivelarsi fondamentale.

Questa tecnica funziona con le più comuni chiavi che si utilizzano con le serrature a cilindro e per farvi capire meglio di cosa stiamo parlando e come funziona il cilindro di una serratura eccovi un cortissimo ma esemplificativo video.

Come avete visto all'interno di una serratura a cilindro vi sono diversi pistoncini che la speciale sagoma della chiave permette di allineare in modo tale che la serratura si sblocchi e possa ruotare per permettere l'apertura della porta.

Per consentire che la copia della nostra chiave possa aprire la porta essa deve essere avere la stessa identica sagoma della chiave originale e su questo bisogna concentrare tutta l'attenzione.

Questo tutorial si concentra più su come ottenere e realizzare una copia della sagoma della chiave che non su come ottenere una chiave vera e propria.

Insomma, questa è una chiave di emergenza che non sostituisce una chiave vera e propria e la cui realizzazione richiederebbe materiali ben più spessi e attrezzature ben più complesse per poter realizzare la giusta sagoma. 

Vediamo quali sono i materiali necessari, materiali che, con ogni probabilità, dovreste avere già in casa:

  • la chiave di cui vogliamo realizzare la copia, ovviamente
  • un accendino
  • un pezzo di nastro adesivo
  • il coperchio di un barattolo di alluminio
  • forbici adatte per tagliare l'alluminio
  • guanti di protezione

Partiamo dall'ultimo punto: se non volete rischiare di tagliarvi e ferirvi, anche seriamente, è assolutamente necessario servirsi di guanti adatti quando andremo a tagliare il lamierino che, per sua natura, è molto tagliente.

Prendiamo quindi la chiave di cui vogliamo realizzare il duplicato e servendoci della fiamma dell'accendino andiamo ad "affumicare" la dentatura (o cifratura) della chiave, che è poi la parte che a noi interessa maggiormente in quando l'impugnatura potrebbe essere anche del tutto differente rispetto alla chiave originale.

Dopo aver lasciato raffraddare la chiave dobbiamo trasferire il nerofumo sul nostro pezzatto di nastro adesivo applicando quest'ultimo sulla parte in questione.

Stacchiamo quindi lo scotch e vedremo come l'immagine della sagoma della chiave sia rimasta ancorata alla parte adesiva del nastro.

Ora non dobbiamo far altro che reincollare il nastro adesivo sul coperchio del nostro barattolo di latta e poi iniziare a ritagliarlo con apposite forbici.

È importante utilizzare la parte del coperchio che si presenta perfettamente liscia. Ricordiamo anche che i coperchi che si aprono con la linguetta sono molto pratici ma che in fase di apertura si piegano. Meglio sarebbe, quindi, utilizzare un apriscatole.

Una volta terminato il ritaglio dovremmo avere una copia della dentatura della nostra chiave perfettamente sovrapponibile all'originale.

Non ci resta che verificare se la chiave di emergenza da noi realizzata apra effettivamente la serratura desiderata.

Se, come spero, ciò accadrà, potremo davvero dire di aver realizzato una chiave di mergenza totalmente "fai da te".

Black Friday 2017

Iscriviti alla newsletter!

Seguici su Google+

Entra nel gruppo!