Come aggiustare un tavolo o una sedia che zoppica

tavolo che zoppicaAvere una sedia o un tavolo che zoppica può essere molto fastidioso. Alle volte ci arrangiamo con metodi estemporanei come mettere un cartoncino sotto la parte più corta del mobile per “pareggiare” ma, ovviamente, è una soluzione precaria e del tutto temporanea.

Se si vuole risolvere il problema in maniera definitiva non si può che prendersi un po' di tempo e fare un lavoro a regola d'arte altrimenti ricorrete alla soluzione temporanea per stabilizzare un mobile.

Le alternative sono due:
1) accorciare le gambe più lunghe per portarle al livello di quella più corta
2) aggiungere uno spessore alla gamba più corta per portarla al livello di quella più lunga.

Se c'è una piccola differenza di altezza (max. 1 centimetro) possiamo valutare di accorciare le gambe più lunghe. Questo ha anche un certo vantaggio estetico poiché, a lavoro finito, non ci si accorgerà praticamente dell'intervento. Adottando questa soluzione calcolate esattamente il materiale da togliere e procedete con gradualità facendo di volta in volta delle prove per verificare la riuscita dell'intervento.

Nel caso volessimo aggiungere uno spessore sotto la gamba più corta, dovremmo cercare di recuperare un pezzetto di legno della stessa essenza del mobile o della sedia, sagomarlo adeguatamente e poi fissarlo in posizione prima con la colla e successivamente anche con una vite a testa piatta che dovrà essere affondata quanto basta nel legno per evitare spiacevoli graffi sul pavimento.

Se lo spessore che abbiamo scelto è di legno grezzo non potremo esimerci da un ultimo tocco finale che consisterà nel dipingerlo con lo stesso colore del mobile in modo tale che l'aggiunta sia meno vistosa possibile.