Andres Amador, il giardiniere delle sabbie

Andres AmadorIl detto "scrivere sulla sabbia" sta ad indicare qualcosa di effimero, estremamente temporaneo e corruttibile, eppure c'è chi ha fatto del decoro della sabbia la sua professione.

Se vi capita di visitare qualche spiaggia di San Francisco, in California, potreste avere la fortuna di vedere questo artista del decoro sulla sabbia che, da solo o insieme a un certo numero di collaboratori, è intento a decorare intricate figure sulla sabbia umida dopo il ritiro della marea.

Il nome di questo artista così originale e, a giudicare dall'apparenza, un pò pazzo è Andres Amador.

Ai più risulterà difficile capire per quale ragione una persona possa spendere tante ore del proprio tempo a creare qualcosa che non durerà più di qualche ora. Il tempo di queste opere, infatti, è quello che intercorre tra un'alta marea e l'altra. Per ottenere e rendere visibili queste decorazioni è infatti necessario lavorare su una sabbia abbastanza umida e su una superficie il più possibile omogenea, il che accade proprio dopo il ritiro della marea. È in quel momento che Andres Amador scende in spiaggia, armato di attrezzi da giardinaggio del tutto comuni; l'attrezzo che utilizza con più frequenza è un rastrello per le foglie secche.

Sulla spiaggia Andres scatena la sua creatività e disegna le forme che più lo attraggono; i frattali, ovvero gli algoritmi della natura, le decorazioni floreali, i crop circles (si ricordino i cerchi nel grano diventati famosi perchè attribuiti ad intelligenze extra-terrestri), le geometrie dell'arte sacra sviluppate in diverse religioni, specie orientali, diventano l'oggetto del suo lavoro.

L'artista è perfettamente consapevole della caducità della sua opera ma, proprio come avviene per i Mandala tibetani, che vengono prodotti e poi successivamente distrutti, la sua attività è una sorta di meditazione della natura, un'entrata in sè stessi.

Ciò che resta delle sue opere, create sulla sabbia e presto cancellate dal mare, sono le fotografie prese dall'alto; già, perchè per contemplare le sue opere in tutta la loro bellezza bisogna osservarle dall'alto di qualche scogliera o semplicemente da qualche terrazzo.


Non stiamo parlando, infatti, di decorazioni che occupano qualche metro quadrato, stiamo parlando di creazioni che arrivano ad occupare porzioni di spiaggia grandi anche un ettaro.
Per queste gigantesche opere Andres si serve anche di collaboratori, di tutti coloro cioè, che una volta impostato un progetto vogliono provare l'esperienza unica di decorare la sabbia in un percorso interiore che è al tempo stesso personale e collaborativo. In questo caso Andres svolge il ruolo attivo del coordinatore e del maestro.

In questo bel video in inglese Andres Amador, parla di sè e di come nascono le sue decorazioni:

Per chi ne vuole saperne di più su questa singolare figura suggeriamo di visitare direttamente il suo blog

www.andresamadorarts.com/

e la sua pagina Facebook:

www.facebook.com/AndresAmadorArts

È anche possibile acquistare delle stampe delle sue opere direttamente dal suo sito:

andresamadorarts.smugmug.com/

Ed ecco una galleria dei sui lavori che, sono certo, vi stupiranno per la loro bellezza; bellezza di cui il mare si è riappropriato in breve tempo, fino alla prossima realizzazione che sarà altrettanto effimera.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 10 Maggio 2017 18:32
Roberto Sala

Il mio nome è Roberto Sala, responsabile ed amministratore del sito, nonchè appassionato di fai da te.
Se vuoi contattarmi puoi farlo inviando una mail a questo indirizzo:

info@faidatehobby.it

 

 

Sito web: plus.google.com/103519323931324677301?rel=author