Come sostituire lo spinotto rotto dell'accendisigari

Spinotto dell'accendisigari rotto

Oggi, l'accendisigari è molto più usato per alimentare diversi apparecchi chi non per accendere sigari e sigarette.

Alla presa dell'accendisigari è possibile collegare un po' di tutto, dal cellulare al mini-compressore, dalle prese USB al trasmettitore bluetooth.

Insomma, quella piccola presa a 12 volt, vicino al posacenere, può rivelarsi davvero molto utile.

Nel mio caso la uso soprattutto per collegarvi il mini compressore per gonfiare le gomme dell'auto, uno strumento che porto sempre in macchina, per ogni evenienza.

Quando lo spinotto di un apparecchio da collegare all'accendisigari si rompe, la cosa migliore non è tentare di ripararlo, quanto sostituirlo integralmente.

È anche possibile riparare lo spinotto, volendo, ma forse non è così conveniente.

Nel mio caso lo spinotto si era rotto inizialmente sulla punta (di plastica) e successivamente, non avendo incollato subito il pezzo, sono cedute le saldature che collegavano i cavi.

Chi ha dimestichezza con il saldatore può ripristinare i contatti a, ripeto, forse conviene sostituire tutto il pezzo anche perché uno spinotto nuovo non ha un costo molto elevato.

Quello che ho fatto, quindi, è stato acquistare uno spinotto (o meglio una coppia), su Amazon, qui:

SPINOTTO PER PRESA ACCENDISIGARI

nuovo spinotto accendisigari

Una volta che abbiamo uno spinotto nuovo a disposizione non ci resta che sostituire quello vecchio.

Con un tronchese tagliamo i cavi e rimuoviamo tutta la parte.

Ora separiamo i due cavi e con uno spela fili rimuoviamo parte della guaina di plastica che protegge i cavi di rame.

cavi spelati

Si può anche ricorrere alla vecchia tecnica della fiamma, ovvero ammorbidire la guaina con la fiamma di un accendino e poi asportarla.

Questo va fatto evitando di bruciarsi e facendo attenzione a non tagliare anche dei fili dei conduttori.

Una volta messi a nudo i due conduttori non ci resta che collegarli al nuovo spinotto.

contatti spinotto accendisigari

Dal momento che lo spinotto è dotato di un LED sarà facile capire se funziona oppure no.

Nel dubbio riguardo al collegamento del cavo positivo e di quello negativo, proviamo il collegamento prima di pinzare i connettori.

Se vediamo che tutto funziona, fissiamo i cavi stringendo con le pinze i connettori, per bloccarli.

Nel caso di questo spinotto, è già presente anche una piccola guaina di gomma che serve a coprire le due giunzioni, in modo che non entrino in contatto tra loro.

In caso contrario, provvedete ad applicare del nastro isolante sulle giunzioni singole e poi ancora su entrambi i cavi, in modo che non abbiano a disconnettersi in caso di strattoni accidentali.

Lo spinotto è anche dotato di un fusibile che ne protegge il funzionamento da eventuali sovraccarichi di tensione.

spinotto accendisigari

 Per accedere al fusibile è necessario svitare la parte superiore dello spinotto e poi, eventualmente, sostituirlo.

In meno di dieci minuti avreste sostituito lo spinotto dell'accendisigari rotto con uno perfettamente funzionante e, con ogni probabilità, con caratteristiche superiori a quello originale.