Idee per scegliere il giusto hobby, per lui e per lei.

Partiamo da un dato assodato che pure i medici confermano: avere un hobby aiuta, sia a livello fisico che psicologico.

Avere un hobby che ci appassiona mantiene allenata la nostra mente e anche il nostro fisico, consentendoci di superare lo stress e il grigiore del mondo moderno.

Il problema è: tra le tante decine, centinaia, di hobby, quale potrei scegliere?

Scegliere un nuovo hobby può sembrare complicato ma c’è una buona notizia: scegliersi un hobby non è come scegliersi un lavoro, se il nostro hobby smette di essere di nostro gradimento possiamo semplicemente abbandonarlo e passare ad altro.

Qualunque hobby tu scelga puoi essere relativamente certo che avrà dei benèfici effetti sul tuo corpo e sulla tua mente.

Questo è confermato da numerosi studi che indicano come un hobby aumenti la nostra produttività sul lavoro.

Lascia però che ti dica una cosa: un hobby dovrebbe essere qualcosa che attiene al tempo libero, quando incomincia a diventare anch’esso un’ossessione allora diventa un problema, specie se non vivi da solo/a e quella che è la tua fantastica “ossessione” non viene condivisa.

È vero, c’è chi è riuscito a fare del proprio hobby un lavoro ed anche questa è una possibilità importante, ma fino a quando non vorrai fare il grande salto, trasformando il tuo hobby in un lavoro, forse è meglio che tu mantenga ben distinti i due piani.

Per contro, il tuo hobby non può neppure considerarsi un gioco, qualcosa con cui riempire il tempo come giocando alla Play Station.

A modo suo, un hobby è una cosa seria, ci vuole impegno per apprendere a fare qualcosa ed impegno per migliorarsi e diventare bravi in quello che si fa, ma è proprio questo il bello di questa attività: un costante progresso delle proprie abilità che ci regala soddisfazione ed autostima.

Ma andiamo a vedere quali potrebbero essere le caratteristiche da valutare per scegliere un hobby adatto a noi.

Hobby in casa o all’aria aperta?

Ecco una prima fondamentale distinzione: ci sono hobby che possiamo svolgere in casa ed altri che, per loro stessa natura, devono essere svolti all’aperto.

Vogliamo menzionarne qualcuno solo per mostrare quanti possibili hobby ci sono tra cui scegliere?

Hobby casalinghi:

  • Riparazioni di casa
  • Numismatica e filatelia
  • Bricolage in genere
  • Manutenzione auto e moto
  • Cucinare
  • Lavorare a maglia

Hobby all’aria aperta:

  • Escursionismo
  • Apicoltura
  • Giardinaggio
  • Coltivazione dell’orto
  • Pesca
  • Sport in generale

Alle idee qui sopra ne puoi aggiungere infinite altre, vi sono hobby per tutti i gusti, dai più comuni ai più bizzarri.

Quando si lavora in casa bisognerebbe avere uno spazio dedicato al proprio hobby.

Per decenni il sogno di ogni maschietto è stato quello di avere un motorino, una moto, una macchina, un motore qualsiasi su cui sporcarsi le mani, e il garage era il territorio dove l’uomo dominava incontrastato.

hobby all'aria apertaPer contro, il salotto era dove la donna ricamava o si dedicava al bricolage.

Questa distinzione dei ruoli è praticamente scomparsa ma, come ricordavo sopra, rimane il fatto che non sempre chi vive insieme a noi ama anche il nostro hobby, pertanto è giusto, nella misura del possibile, ritagliarsi un angolino dove poter esercitare la propria passione senza disturbare e senza essere disturbati.

Come noterai non ho inserito, nelle liste soprastanti, alcuni hobby che si potrebbero considerare comuni come la lettura o i viaggi.

Il motivo, condivisibile o meno, è che, almeno per me, queste sono passioni, più che hobby.

Che so, anche il cinema può essere una passione, ma spendere due o tre ore al giorno guardandosi un film col nostro nuovo home theatre non mi riesce di considerarlo un hobby.

Credo che un hobby debba sempre avere qualcosa a che fare con la manualità, che debba essere un modo con cui il nostro cervello trova modo per applicarsi attraverso la nostra manualità.

Scegliersi un materiale

Hai mai pensato che ognuno di noi è istintivamente portato verso materiali diversi?

C’è chi è felice mettendo le mani in pasta, in cucina, chi ama la terra e le piante, chi ama il calore e il colore del legno e chi la capacità della pietra di farsi animata, sotto lo scalpello dell’artigiano, da inanimata che era.

Se sei attratto dal legno potresti dedicarti ai lavori di falegnameria o al restauro dei mobili.

hobby intaglio legno

Se sei attratto dalla terra potresti dedicarti alla cura dell’orto o alla cura del giardino.

Se sei attratto dalla pietra potresti dedicarti alla scultura o ai lavori di muratura.

Se sei attratto dall’acqua potresti dedicarti alla creazione di un acquario o alla pesca.

Se ti piacciono i metalli potresti dedicarti a creare piccole sculture di ferro o allo sbalzo del rame.

Hobby in compagnia o in solitaria?

Se già vivi tutto il giorno in mezzo alle persone e al traffico delle città, forse vorrai sceglierti un hobby che ti consenta di stare un po’ da solo per ricostituire le tue energie fisiche e mentali.

Di hobby che puoi svolgere da solo ce ne sono a bizzeffe, direi che praticamente tutti, in linea di massima, potrebbero essere svolti da soli.

Se, al contrario, preferisci avere un contatto con le persone e farti nuovi amici, ecco che gli hobby all’aria aperta sono i meglio indicati per questo.

Il trekking e lo sport in genere ti consentono di condividere percorsi ed esperienze mentre alleni il tuo corpo. Se avrai la fortuna di trovare compagni di viaggio che ti corrispondono, sicuramente potrai avere delle bellissime esperienze.

La valutazione dei costi

Anche gli hobby hanno un costo, piccolo o grande che sia.

Fortunatamente, qualsiasi hobby può essere avviato con poca spesa, ma se poi questo ci appassiona allora si avrà anche la necessità di dotarsi di strumenti e attrezzature sempre migliori per poterlo svolgere al meglio.

Il consiglio è quello di non imbarcarsi in spese eccessive basandosi sull’infatuazione del momento per poi doverci ritrovare con la casa piena di attrezzi che non utilizziamo più.

Ci vuole buon senso, la scelta di un hobby non è simile ad un colpo di fulmine ma piuttosto è la riscoperta di una nostra attitudine che, magari, per troppo tempo è stata lasciata da parte, sommersa dalla frenesia della vita moderna.

Può essere un sogno che avevamo da bambini che ora può svilupparsi in chiave hobbistica, l’odore di un materiale che ci richiama piacevoli e lontani ricordi e a contatto col quale ci troviamo immediatamente rasserenati e a nostro agio.