Importanza della sicurezza nel fai da te

Fare da soli molti lavori in casa, in giardino, o nel garage, può essere molto gratificante e può aiutarci a risparmiare molti soldi a patto che si abbia sempre ben presente questa parola chiave: SICUREZZA.

La sicurezza nel Fai da Te è molto spesso sottovalutata credendo che i lavori fatti per hobby non comportino rischi. Al contrario!

Un lavoro fatto per hobby non differisce in nulla da un lavoro eseguito professionalmente se non per il fatto che, essendo degli hobbisti, ci esponiamo maggiormente ai rischi del mestiere.

Non svolgendolo professionalmente e non avendo quindi una completa padronanza delle attrezzature e dei potenziali rischi, la possibilità di incorrere in infortuni aumenta considerevolmente.

Per queste ragioni è importantissimo utilizzare sempre degli ausili di protezione personale che dovranno essere adattati al tipo di lavoro che andremo a svolgere, senza avere la pretesa di fare gli eroi.

A che ci gioverebbe risparmiare su un lavoro, non chiamando un professionista,  per poi infortunarci ed essere costretti ad assentarci dal nostro vero lavoro o, peggio, finire in ospedale? Ne sarebbe valsa la pena? Certamente no!

Non lesiniamo quindi sui materiali per la sicurezza personale: i guanti da lavoro non servono solo a non sporcarci le mani ma anche a proteggerci dal contatto di sostanze caustiche o da rischi di taglio, gli occhiali protettivi ci consentiranno di lavorare in serenità smerigliando metalli o utilizzando il decespugliatore in giardino.

Il problema della sicurezza nel Fai da Te deve essere l'approccio mentale che non ci fa sopravvalutare i nostri mezzi, che ci rende consapevoli dei rischi e che ci fa quindi adottare le misure necessarie a minimizzare quei rischi; senza questo approccio mentale talvolta anche gli strumenti di protezione personale non servono.

Svolgiamo quindi il nostro hobby preferito in sicurezza per poter trarre da esso il massimo della soddisfazione e della gratificazione e senza incorrere in infortuni che ci farebbero ben presto passare la voglia di dedicarci al Fai da Te.

Ecco quindi una  breve lista dell'attrezzatura che non dovrebbe mancare anche all'hobbista appassionato del Fai da Te; in gergo tecnico, si parla di D.P.I. ovvero Dispositivi di Protezione Individuale.

  • Guanti protettivi di materiale sintetico o di robusta pelle (ve ne sono di vari tipi e con diversi gradi di protezione da chi deve maneggiare lastre di vetro a chi si occupa di giardinaggio).
  • Occhiali a mascherina per riparare gli occhi da schegge; sono ausili indispensabili quando si tagliano pietre e laterizi ma utili anche quando si forano pareti e altre superfici.
  • Casco da cantiere, da indossare sempre quando si lavora in presenza di carichi sospesi ma anche quando si potano rami alti nel giardino, per esempio.
  • Mascherine antipolvere per proteggere le prime vie respiratorie dall'inalazione di polveri più o meno sottili (ve ne sono di diversi tipi e costi, da quelle usa e getta a quelle più professionali).
  • Scarpe rinforzate con punta in acciaio e antiscivolo che proteggono il piede dall'accidentale caduta di materiali pesanti e consentono di camminare con maggiore sicurezza anche su superfici sdrucciolevoli.

Questa attrezzatura ha un costo, nessuno dice di no, ed è anche un costo abbastanza elevato se andiamo ad acquistare dei buoni prodotti.

Ma è un costo che vale la pena di sostenere perchè, l'ho scritto sopra e lo ripeto ancora, basta solo un attimo di distrazione per infortunarsi gravemente e rimpiangere il giorno in cui abbiamo deciso di metterci mano da soli.

Non c'è nemmeno bisogno di dire che la lista di materiali qui sopra non è affatto completa, ogni lavoro ha dei rischi potenziali da affrontare con strumenti e materiali idonei, diciamo che, per la maggior parte dei lavori di fai da te, può considerarsi come una indispensabile dotazione di base.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS