Riciclo artistico delle bottiglie di plastica

Bottiglie PET decorate

Sappiamo tutti come i materiali plastici siano tra i più inquinanti e come, ciò nonostante, a causa della loro indubbia utilità, se ne faccia un grandissimo uso in tutti i campi, compreso quello alimentare.

Se la plastica rigida è inquinante, quando dispersa nell'ambiente, è altresì vero che è uno dei materiali più facilmente riciclabili una volta che sia stato adeguatamente differenziato.

Uno degli usi più noti del PET, ovvero il Polietilene tereftalato, lo si nota nelle bottiglie dell'acqua o di altre bibite che ciascuno di noi avrà visto e acquistato al supermercato

È del tutto naturale, quindi, che a causa della loro grandissima diffusione le bottiglie di plastica siano finite sotto la lente di ingrandimento degli appassionati del bricolage e del riciclo, sempre intenti a cercare nuove idee su come trasformare materiali poveri in qualcosa di gradevole e creativo.

Per inciso, segnaliamo come il tappo che chiude le bottiglie di plastica sia di Polietilene (PE), un materiale di valore superiore rispetto al PET di cui è costituita la bottiglia e questo abbia dato origine alla raccolta dei tappi di plastica a scopo benefico.

Sulla rete circolano le idee più disparate su come riutilizzare le bottiglie di PET, ma in questo articolo ci concentreremo unicamente su una delle forme più artistiche che ci sia stato dato di vedere: il traforo artistico delle bottiglie.

I motivi decorativi effettuati su queste bottiglie sono stati ottenuti mediante un pirografo come questo: PIROGRAFO SEMI-PROFESSIONALE ST171 30W

Se però non siete propensi a spendere molto potreste ripiegare su un utensile multifuzione come quello della Dremel, che fa sia da saldatore che da pirografo, con le apposite punte; poichè la penna funziona a butano ha anche il vantaggio di poter essere utilizzata ovunque senza necessità di essere collegata alla corrente elettrica. Ovviamente il controllo della temperatura della punta non sarà così efficiente come quello del pirografo che abbiamo segnalato prima. Il pirografo della Dremel lo trovate al link che segue:

DREMEL Versatip 2000-6

Come dicevamo dovrete acquistare anche le punte per il taglio a caldo che trovate qui:

Dremel 202 Lame per Tagliare a Caldo per Versatip, 2 Pezzi

Bottiglia pet lavorata con pirografo

Per specializzarsi in questa tecnica il pirografo è necessario. Il pirografo non è altro che un elettroutensile che permette di incidere, per mezzo del calore, diversi materiali. Il pirografo è utilizzato principalmente per incidere legno e cuoio e il suo utilizzo con la plastica è abbastanza nuovo anche perchè, come potrete vedere dai due video in lingua qui sotto, il pirografo non viene utilizzato tanto per bruciare superficialmente il materiale, al fine di ricavarne un disegno, quanto piuttosto per forare la plastica al fine di ricavare lavorazioni e figure tridimensionali.

lavorazione artistica PET

La tecnica è facile e, con una discreta manualità, alla portata di tutti. L'unico consiglio è di operare in un ambiente aerato poichè l'utilizzo del pirografo per fondere la plastica può generale sgradevoli fumi.

Articoli correlati:

Lampade decorative da tubi in PVC

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS