Il caminetto fa fumo

Indice articoli

un camino che tiraQuando il caminetto non tira la principale indiziata è sempre la canna fumaria.

Il caminetto che fa fumo è uno degli inconvenienti - purtroppo molto frequenti - la cui origine è da ricercarsi in una serie di concause: abbiamo detto che la principale indiziata è la canna fumaria ma non dovremmo dimenticarci mai del "fattore umano".

Cosa intendiamo per "fattore umano"?
Senza nascondersi dietro a un dito, bisogna in sincerità dire che, ancor prima dei difetti strutturali, sono le nostre scelte che incidono.

Un caminetto è un'opera che, per funzionare correttamente, richiede molta perizia in fase di installazione ed è certo che un finto camino ci risparmierebbe molti grattacapi, ma non è certo questo quello che vogliamo, giusto?

Detto un po' meglio: ciò che vogliamo è avere il calore di un vero camino che non generi, però, inconvenienti di sorta.

Alle volte ci innamoriamo di un caminetto, magari sovra-dimensionato per la nostra abitazione, senza considerare gli effetti collaterali che questa scelta può avere.

In altri casi ci lasciamo irretire da venditori poco professionali che, assecondando i nostri desideri, sono ben lieti di venderci un caminetto, che ha comunque un costo abbastanza sostenuto, magari omettendo di farci notare alcuni particolari o sminuendone la reale portata.

Quando si decide di acquistare un nuovo caminetto la prima cosa da fare, ancor prima di sfogliare cataloghi o visitare negozi, è quello di avere molto chiaro in mente come è fatta la canna fumaria e di come è strutturata la nostra abitazione.

La canna fumaria e il camino sono due elementi inseparabili. Anche se sono venduti separatamente, se essi non trovano il giusto "feeling", se non raggiungono la perfetta armonia, ci daranno ben poche di quelle soddisfazioni che ci avevano indotto all'acquisto.

Fermiamoci dunque a riflettere prima di prendere qualsiasi decisione e ricordiamoci che l'immagine di noi, in poltrona davanti a un caminetto con le gambe coperte da un plaid, mentre guardiamo ipnotizzati il guizzare delle fiamme, potrà essere reale solo nella misura in cui ci saremo posti, in maniera razionale e scientifica, il problema di come strutturare al meglio il nostro futuro caminetto.

Il tiraggio avviene quando, accendendo la fiamma nel camino, si viene a formare una circolazione naturale d'aria fra la colonna calda che sale, comunicando verso l'esterno per mezzo della canna fumaria e del comignolo, e l'afflusso di aria fredda verso il vuoto che di conseguenza si è creato. Se questo processo è ostacolato in un qualunque punto ecco che il tiraggio non è più ottimale e si verificano delle perdite di fumo.

Se il camino non tira vi possono essere diverse cause, proviamo a cercare di riassumerle:

  • Errata progettazione della canna fumaria
  • Comignolo mal progettato
  • Fattori esterni all'edificio
  • Assenza di presa d'aria esterna

Andiamo ora ad analizzare ciascono di questi elementi per capire queli sono i punti critici e le possibili soluzioni; cominciamo con la canna fumaria, continua nella lettura.

Seguici su Google+