Gres porcellanato, perché sceglierlo nella ristrutturazione di casa

Pavimentazione in gres porcellanato

Quando si rinnova una casa, soprattutto stanze come la cucina e il bagno, è inevitabile pensare al materiale che si vuole utilizzare per il pavimento e le pareti. 

Il Gres porcellanato, ecco alcune delle proprietà

Il gres porcellanato è certamente una delle opzioni da tenere in considerazione: è un materiale facile da pulire e, al contempo, aggiunge eleganza ai vari ambienti. 

Questo materiale lo troviamo di diverso tipo e ognuno di essi ha le caratteristiche appropriate per adattarsi ad un ogni tipo di camera e ambiente.

Se stiamo cercando resistenza, i pavimenti in gres porcellanato sono più resistenti del gres ceramico, non a caso, sono più consigliati nelle zone dove pavimenti e piastrelle sono più soggetti a usura. 

Inoltre, va notato che, a causa della loro densità, il gres porcellanato è meno incline all'assorbimento di umidità. 

Ciò vuol dire che sono più durevoli, affidabili e più resistenti alle macchie. Anche per questo motivo, i pavimenti in gres porcellanato vengono utilizzati più frequentemente negli ambienti all'esterno rispetto a quelli in ceramica.

Soprattutto nei climi freddi, la loro bassa capacità di assorbimento li rende pertanto meno soggetti a rotture e crepe.

Grazie al peculiare tipo di produzione, in un'unica cottura e ad elevatissime temperature, questi pavimenti sono molto resistenti. Sono infatti diventati molto popolari e ben tenuti in considerazione da coloro che intendono rifare la pavimentazione nelle ristrutturazioni domestiche, negli ultimi anni, perché sono in grado di imitare alla perfezione altri materiali come pietra, marmo e legno.

Pavimenti in gres porcellanato

Anche i pavimenti in gres porcellanato sono piastrelle di ceramica, ma dispongono di caratteristiche proprie che li differenziano dagli altri pavimenti in ceramica.

Per cominciare, questi pavimenti hanno determinate e specifiche caratteristiche, le principali delle quali sono le seguenti:

  • È molto duro, ovvero è un pavimento resistente, sebbene questa durezza implichi un battistrada meno confortevole rispetto ad altri pavimenti;
  • È un pavimento freddo, quindi in estate è una buona opzione, anche se in inverno può essere estremamente freddo;
  • Le piastrelle del pavimento pesano Sì, sono piastrelle pesanti, quindi è consigliabile parlare con un professionista per assicurarsi che la struttura sia sicura e supporti il ​​peso;
  • Non è gelivo. Non assorbendo acqua, il suo uso anche all'esterno garantisce che non sia soggetto a crepe, dovute proprio all'assorbimento di acqua e poi al successivo trasformarsi di questa in ghiaccio;
  • È un materiale molto poco poroso. Ciò significa che non necessita di una manutenzione specifica. Insensibile agli acidi e alle macchie più comuni, ci garantisce una lunghissima durata sia in interno che in esterno.

L’importanza di avere il gres porcellanato in cucina

Come avviene presso ogni abitazione, una delle zone più frequentate della casa è senza ombra di dubbio la cucina. 

Lì si prepara il cibo, oltre ad essere un luogo di incontro dei membri della casa. Ciò si traduce nella necessità di una maggiore pulizia ed igiene rispetto ad altre aree, quindi il materiale scelto per la pavimentazione sarà essenziale. Per la cucina sarà indicato un gres porcellanato, poiché si tratta di un pavimento che si pulisce facilmente. E non solo, ma resiste agli urti, ai graffi ed è anche impermeabile. 

Durezza e resistenza fanno parte delle qualità dei pavimenti in gres porcellanato, quindi non sorprende che vengano utilizzati così tanto nelle case. E soprattutto se è un luogo dove c'è un maggior rischio di caduta di oggetti, per esempio. O che ha un utilizzo più intenso rispetto ad altri siti. 

Questo tipo di pavimento in gres porcellanato nelle cucine ha la qualità di essere installato facilmente. E a differenza di altri tipi di piastrelle, non richiedono una manutenzione complicata. Inoltre, oggi è possibile trovare una ricca gamma di questi pavimenti, disponibili di diversi colori e disegni, anche trame. Per questo si adattano molto bene alla tua cucina, non importa se è rustica, classica, minimalista o moderna. All'interno delle finiture si va dal cemento e pietra, passando per marmo e granito, all'argilla e al legno.