Come cambiare una spina elettrica

spina elettricaVediamo come si fa a sostituire una spina elettrica usurata con una nuova.

Un elettrodomestico smette improvvisamente di funzionare. Che fare?

Prima di lasciarsi prendere dal panico e di chiamare immediatamente l'elettricista proviamo a controllare la spina e la presa.

Oggi imparerete quanto è facile sostituire o aggiungere una spina elettrica ad un cavo che ne abbia una danneggiata o che non abbia alcuna spina.

Cosa serve:

  • Cacciavite
  • Spellafili (o una semplice forbice per i più abili)
  • Cutter

Quando interveniamo su materiale elettrico assicuriamoci SEMPRE che non sia sotto tensione!

Una volta che avremo appurato che il problema non risiede nella presa elettrica potremmo passare ad analizzare visivamente la spina. Se questa è in cattive condizioni può essere che la causa del malfunzionamento del nostro elettrodomestico sia proprio quella. Se la spina presenta fili anneriti o morsetti allentati dobbiamo rifare il terminale e stringere a fondo il morsetto.

In primo luogo apriamo la nostra spina elettrica, se questa è del tipo apribile e non è un tutt'uno con il cavo. Se la spina è vecchia non pensiamoci su due volte e sostituiamola.

Apriamo la spina svitando con cacciavite adatto la vite che ne blocca le due parti. Se notiamo cavi scollegati e la spina è in buone condizioni allora non ci resta che ripristinare il collegamento e serrare bene la piccola vite del morsetto che stringe ogni singolo filo.

Se, come detto, la spina è in cattive condizioni, allora procuriamocene una nuova e sfiliamo tutti i cavi dalla vecchia spina o, ancor più velocemente, prendiamo una forbice robusta e recidiamo di netto il cavo prima della vecchia spina.
Ogni cavo contiene tre conduttori isolati da una guaina esterna.

Con un cutter tagliamo longitudinalmente la guaina esterna per una lunghezza di 5-6 centimetri facendo molta attenzione a non incidere troppo incidendo anche la guaina che isola i singoli conduttori.
Ripieghiamo la guaina esterna per 5 centimentri e tagliamola. Ora avremo i tre conduttori interni liberi della guaina esterna.

Ogni conduttore deve essere spellato per almeno 1 centimetro; per fare questo la soluzione migliore è quella di utilizzare uno spellafili per rimuovere la guaina esterna. Ci sono anche soluzioni meno professionali dello spellafili ma molto dipende dall'abilità di colui che lavora; ad esempio incidendo con accortezza la guaina con una forbice si può riuscire a spellare il cavo. Tuttavia, lo spellafili è la soluzione migliore in quanto ci garantisce che neanche uno dei sottili fili di rame venga accidentalmente reciso.

Una volta che il mazzetto di fili di rame è stato messo a nudo dobbiamo attorcigliarlo bene su sé stesso in modo che risulti compatto e facilmente inseribile nel foro del morsetto.

Ora inseriamo i singoli fili nel morsetto seguendo la disposizione originale; importante è mettere il cavo di terra (quello giallo a righe) al centro mentre gli altri due possono occupare indistintamente la posizione di destra o di sinistra. Serriamo saldamente le piccole viti del morsetto. Serriamo anche il bloccafilo che serve a proteggere la spina da accidentali strattoni e quindi riavvitiamo le due parti del guscio che compone la nostra spina elettrica.

Black Friday 2017

Iscriviti alla newsletter!

Seguici su Google+

Entra nel gruppo!