Come fare un foro circolare su una piastrella

Realizzare fori circolari su piastrelleIn casi particolari, può esserci la necessità di realizzare dei fori più o meno grandi nelle piastrelle, in particolare in bagno presso i collegamenti dei sanitari.

Per quanto possa sembrare assurdo non aspettatevi che tutti i piastrellisti siano dotati dell'attrezzatura idonea a realizzare questo pur semplice lavoro.

Molti piastrellisti "a buon prezzo" hanno sì un costo di manodopera orario ridotto, ma questo si deve spesso al fatto che sono talvolta sprovvisti dell'attrezzatura che servirebbe a svolgere bene il loro lavoro.
Senza voler gettare la croce su tutti i piastrellisti, quindi, prima dell'inizio dei lavori accertatevi della professionalità degli stessi per evitare che quelli che sarebbero dovuti essere fori circolari sulle piastrelle-per far passare altrettanto circolari tubazioni-diventino fori quadrati realizzati alla meglio con pinze e tenaglie.

A maggior ragione, se avete le capacità e la voglia di piastrellare il bagno o la cucina e volete fare il lavoro da soli, sappiate che per ottenere dei buoni risultati servono gli strumenti giusti.

Vediamo quali strumenti si possono usare per raggiungere lo scopo.

Dividerei gli strumenti in strumenti dedicati e strumenti supplementari. Suddivisione un pco arbitraria, lo riconosco, ma è per semplificare.
Qual'è la differenza?
Nel primo caso avremo un attrezzo che ci consentirà di fare fori perfetti ma che farà solo quello; nel secondo caso avremo uno strumento che ci consentirà anche di fare fori circolari (magari con più difficoltà e meno precisione) ma che potremo utilizzare anche in altre occasioni e per altri scopi (per esempio fare fori quadrati o tagliare le piastrelle sagomandole in forme particolari.

Dremel con kit per il taglio piastrelle

Fare fori circolari col DremelIl Dremel lo conoscono più o meno tutti, è un multi-utensile per applicazioni non professionali che consente, grazie al gran numero di attrezzi supplementari, di svolgere un numero molto vario di lavori e, fra questi, offre anche la possibilità di creare dei fori circolari su piastrelle ceramiche.

Il Dremel costa quasi un centinaio di Euro (dipende dal modello) ma la spesa potrà essere ammortizzata in breve tempo considerando il grande numero di punte ed altri attrezzi che vi si possono collegare per svolgere le funzioni più disparate.

Dremel 3000JD (3000-1/25) Multiutensile Rotativo

Per il lavoro che vogliamo svolgere dovremo dotare il Dremel di un kit aggiuntivo che possiamo trovare qui:

Dremel 566 Kit per Taglio Piastrelle

Per realizzare un foro sulla piastrella dovremo prima tracciarne il bordo con un pennarello e poi, con mano ferma, seguire il bordo che abbiamo tracciato con la fresa in dotazione fino al completamento del lavoro.

Spesso il risultato non sarà un foro perfettamente circolare ma considerato il fatto che spesso le piastrelle che andiamo a bucare per consentire il passaggio di tubi saranno collocate in posizioni nascoste, o comunque poco visibili, questo non dovrebbe essere un problema molto grave.

Punta a compasso per trapano

Taglierina per fori circolari su piastrelleUn'alternativa più economica consiste nell'installare una punta a compasso azionata da un comune trapano che permette di realizzare fori di vari diametri semplicemente variando il raggio di apertura della punta.

Questa punta può essere acquistata in una qualunque ferramenta ben rifornita oppure al link sottostante:

Taglierina circolare per piastrelle, 20 - 94 mm

Quando vi è la necessità di utilizzare il trapano per lavori di precisione come questi, ricordarsi sempre di disattivare la funzione "a percussione" del trapano stesso!

Perchè la punta a compasso possa svolgere al meglio la sua funzione, sarebbe necessario tenere il trapano in posizione perfettamente perpendicolare rispetto alla piastrella su cui vogliamo realizzare il foro ed è esattamente questo il compito della tazza in materiale plastico che vedete nella foto a lato: quella di consentire l'appoggio perpendicolare prima e durante l'operazione di taglio.
Lo stesso risultato, anzi migliore, lo otterremo montando il trapano su una colonna per trapano (oppure avendo un trapano a colonna) sul quale poi installare la taglierina (anche senza la tazza di plastica, in tal caso inutile). 

I fori che si ottengono con la taglierina montata sul trapano sono netti e puliti e con questo attrezzo c'è la non trascurabile possibilità di ottenere fori di diverso diametro variando l'apertura del compasso, il tutto ad un prezzo molto contenuto.

Seghe a tazza diamantate

Sega a tazza per piastrelleUn altro accessorio per il trapano sono le seghe a tazza diamantate che svolgono egregiamante il loro dovere sulle piastrelle.

In realtà molto dipende dalla qualità e dall'uso, più o meno intensivo, che ne facciamo. Inserisco qui sotto il link ad un prodotto molto conveniente ma che potrebbe usurarsi in fretta se lo usassimo su materiali particolarmente duri come il gres porcellanato.

Sega a tazza diamantata 30 mm

Non dovete aspettarvi con poco più di 10 Euro di ottenere un attrezzo professionale il cui costo si aggira frequentemente sopra i 50 Euro; tuttavia a meno che non dobbiate forare piastrelle per un intero condominio questa sega diamantata vi consentirà di raggiungere con successo lo scopo.

Il limite delle seghe a tazza è che sono vincolate ad un diametro preciso: un foro di un certo diametro richiede una sega a tazza della corrispondente misura; quindi dovendo realizzare fori di diametro diverso mettete in conto la necessità di acquistare più di una sega a tazza.

Punta diamantata per seghetto alternativo

Punta diamantata per seghetto alternativoPotrebbe sembrarvi bizzarra l'idea di realizzare un foro circolare su una piastrella usando il vostro seghetto alternativo. Ebbene, anche per questo utensile sono state progettate delle speciali punte diamantate che vi consentiranno di tagliare le piastrelle esattamente come tagliereste un pezzo di legno.

Se già siete in possesso di un seghetto alternativo, per un costo di circa 19 Euro, potreste pensare di dotarlo di questa punta made in Germany che è possibile acquistare su Amazon al seguente link:

Punta diamantata per seghetto

Questo è uno di quegli strumenti che, quasi all'inizio di questo articolo, abbiamo definito "supplementari". Diciamo che il seghetto alternativo non è stato originariemente pensato per il taglio delle piastrelle ma, con una punta ad hoc, possiamo renderlo adatto anche a questo scopo.

Vale anche per il seghetto alternativo quanto abbiamo precisato più sopra riguardo al Dremel: serve un pò di pratica, mano ferma, e non bisogna aspettarsi fori perfettamente circolari utilizzando questo metodo.