Haworthia Cooperi, la pianta succulenta che sembra di vetro

Si chiama Haworthia Cooperi e le sue foglie tondeggianti e carnose dall’aspetto opalescente sono davvero incredibili.

Haworthia Cooperi
Haworthia Cooperi

Tra le tante piante grasse dalle fogge strane, la Haworthia Cooperi è una di quelle più bizzarre e affascinanti, mentre tra le piante grasse con fiori non la si può annoverare tra quelle con le fioriture più belle ed appariscenti.

La Haworthia cooperi è una pianta appartenente alla famiglia delle Asphodelaceae, originaria delle regioni del Capo Occidentale in Sud Africa.

Si tratta di una pianta dalle dimensioni ridotte, con foglie carnose e rigide di colore verde scuro o grigio-verde. Le foglie sono solitamente disposte in rosette basali e presentano delle striature trasversali bianche o grigie.

pianta grassa foglie sferiche

Fonte della foto: https://tidd.ly/3rZ3NiI

Le foglie sono disposte in successivi ranghi di rosette e il fusto è praticamente assente o molto ridotto.

Le foglie della varietà Haworthia cooperi truncata assomigliano vagamente a degli spicchi d’aglio.

Ciò che rende particolarmente ricercata questa pianta grassa è proprio l’aspetto traslucido delle foglie che sembrano quasi opera di un artista del vetro di Murano.

La colorazione delle foglie varia dal rosso, al verde e al blu, ma sempre con un aspetto opalescente che ricorda le perle.

succulenta con foglie traslucide

Fonte della foto: https://tidd.ly/38DoKIE

Consigli di coltivazione della Haworthia cooperi

Queste piante basse, succulente, sono particolarmente adatte per le serre temperate e gli appartamenti.

Non sono quindi piante adatte per l’esterno e per il giardino roccioso.

La Haworthia cooperi è una pianta adatta alla coltivazione in vaso, sia all'interno che all'esterno.

È una pianta molto resistente e adattabile, che non richiede particolari cure.

Tuttavia, è importante prestare attenzione alla quantità di acqua somministrata, poiché la Haworthia cooperi non tollera i ristagni idrici e può facilmente marcire se innaffiata in modo eccessivo.

Per quanto riguarda l'esposizione, la Haworthia cooperi preferisce una posizione luminosa, ma non diretta, evitando i raggi del sole nelle ore più calde della giornata.

È anche importante prestare attenzione alla temperatura, poiché la pianta non tollera le basse temperature e dovrebbe essere tenuta al riparo dalle correnti d'aria.

Inoltre, la Haworthia cooperi richiede un terreno ben drenato, a pH neutro o leggermente acido.

È consigliabile utilizzare un mix di terriccio universale e sabbia grossolana per facilitare il drenaggio dell'acqua. Durante la stagione calda, è consigliabile fertilizzare la pianta ogni 15-20 giorni con un fertilizzante liquido specifico per piante grasse.

In generale, la Haworthia cooperi è una pianta molto facile da coltivare e adatta ai principianti. Con le giuste cure e attenzioni, questa pianta può diventare una bellissima aggiunta alla tua collezione di piante da appartamento o al tuo giardino.

pianta grassa dalle foglie traslucide

Fonte della foto: https://tidd.ly/3eC6HWZ

Si moltiplicano molto facilmente da seme anche se non è forse il metodo più raccomandabile, perché è molto facile cadere negli ibridismi involontari.

Il modo più sicuro per la riproduzione è quindi quello di fare ricorso ai getti ma se non trovate queste piante in vivaio potrete solo farvi arrivare i semi (trovate i link sotto ciascuna foto).

pianta dalle foglie opalescenti

Fonte dell'immagine: https://tidd.ly/3VqSgXq

Parassiti e malattie

La Haworthia cooperi è una pianta generalmente resistente ai parassiti e alle malattie, tuttavia alcuni problemi possono insorgere se non vengono rispettate le condizioni ottimali di coltivazione. Ecco alcuni dei principali parassiti e malattie che possono colpire la Haworthia cooperi:

  • Afidi: sono piccoli insetti verdi o neri che si nutrono della linfa della pianta, causando deformazioni e indebolimento della pianta. Possono essere eliminati con l'utilizzo di insetticidi specifici o con il ricorso a metodi naturali come l'utilizzo di un getto d'acqua per rimuoverli manualmente.
  • Acari: sono piccoli aracnidi che si nutrono della linfa della pianta, causando la comparsa di puntini neri sulla superficie delle foglie. Possono essere eliminati con l'utilizzo di insetticidi specifici o con il ricorso a metodi naturali come l'utilizzo di una soluzione di acqua e alcol.
  • Marciume radicale: può essere causato da un eccesso di umidità o da un drenaggio insufficiente. Si manifesta con il marciume delle radici e può portare alla morte della pianta se non viene trattata tempestivamente. Per prevenirlo, è importante rispettare le giuste dosi di acqua e utilizzare un terreno ben drenato.
  • Ruggine: si manifesta con la comparsa di piccole macchie giallo-arancioni sulle foglie e può essere causata da un'eccessiva esposizione ai raggi del sole o da un'umidità eccessiva. Per prevenire la comparsa della ruggine, è importante evitare le esposizioni dirette al sole e garantire una buona ventilazione alla pianta.

In generale, è importante prestare attenzione alle condizioni di coltivazione della Haworthia cooperi e intervenire tempestivamente nel caso in cui si manifestino problemi di parassiti o malattie.