Catramina, bitume per impermeabilizzare


La catramina è un impermeabilizzante bituminoso
che può essere usato su svariate superfici.

La catramina è un impermeabilizzante bituminoso che può essere usato su svariate superfici.

La catramina si presenta come un liquido denso e viscoso che può essere steso e distribuito a pennello, a rullo, o con lo spazzolone (su grandi superfici piane).

La grande novità è che oggi è possibile anche acquistare la catramina spray, in una pratica bomboletta con la quale è possibile coprire circa 2 metri quadrati di superficie. La trovi qui:

SEAL UP - CATRAMINA SPRAY

Caratteristiche della catramina 

È resistente alle basse concentrazioni di alcali e acidi e può resistere ad un'ossidazione prolungata.Le caratteristiche del prodotto lo rendono adatto a impermeabilizzare le superfici più diverse e, data la natura liquida, ad adattarsi ai supporti anche non piani.

L'odore è molto intenso e quindi applicatela solo in locali ben arieggiati oppure all'esterno (soluzione consigliata).

Dal punto di vista chimico ha ottime caratteristiche di idrorepellenza e di resistenza all'ossidazione ed agli agenti chimici.

catramina sprayImportante è non fumare e non applicare la catramina in presenza di scintille o fuochi: essendo un derivato degli idrocarburi sia i vapori (in locali saturati) che la vernice possono prendere fuoco.

Il punto di infiammabilità, per molti prodotti, si colloca intorno ai 21 gradi centigradi.

La catramina viene venduta in latte da 1-5-10-20 litri e il tempo di essicazione, una volta stesa, va dalle 6 alle 12 ore.

Teme il gelo e quindi non va conservata né applicata a temperature inferiori ai 5 gradi e neppure nei casi in cui sia prevista pioggia durante il periodo di essicazione.

Per contro, è bene evitare anche le condizioni opposte, ovvero evitare di applicare la catramina quando la temperatura si avvicina ai +35 gradi.

Il più delle volte la catramina si presenta di colore nero e dopo l'asciugatura la vernice diventa liscia e piuttosto brillante.

Poiché, nella stragrande maggioranza dei casi, la catramina serve a proteggere parti di manufatti non visibili agli occhi (come muri contro terra o le parti interrate dei pali in legno) il colore non fa una grossa differenza.

Negli altri casi è possibile ricorrere alla catramina colorata o alle guaine trasparenti.

Potete acquistare la catramina direttamente online, di seguito i link ad alcuni prodotti tra cui la catramina classica ed altre guaine impermeabilizzanti di buona qualità:

Guaina Liquida bituminosa ELASTIK da 5 Litri

Gomma liquida della Bostik da 0,750 Kg

Guaina liquida trasparente e calpestabile

Campi di applicazione

protezione pali con catramina

La catramina può essere applicata a una vasta gamma di materiali tra cui ferro e acciaio, piombo, zinco, alluminio, amianto, cemento, calcestruzzo, pietra, legno, feltro e mattoni ed è principalmente utilizzato per la protezione del metallo, lamiere di ferro ondulato, scale antincendio, scale, serbatoi di stoccaggio, grondaie, tubi di discesa, recinzioni, ringhiere, cancelli ecc.

Nella costruzione di questa cuccia per un cane di taglia piccola, ad esempio, la catramina è stata usata per rendere impermeabile il fondo esterno della cuccia stessa.

È usata anche come rivestimento protettivo per strutture in calcestruzzo, pietra, mattoni, massetti in calcestruzzo e sabbia/cemento.

Inoltre, poiché la vernice bituminosa forma un film protettivo inodore, può essere utilizzata anche su serbatoi di acqua non potabile.

È importante che il supporto sia privo di polvere per garantire la perfetta adesione del bitume.

Preparazione della superficie

La preparazione della superficie è della massima importanza in quanto influenzerà il grado di adesione richiesto e la durata del rivestimento. 

Tutte le superfici devono essere pulite, asciutte e prive di grasso, ruggine, metallo, ecc

La vernice scrostata o poco aderente deve essere rimossa dal supporto. 

Le superfici metalliche devono essere spazzolate con spazzola metallica per rimuovere la ruggine o essere pulite con mezzi meccanici o con una leggera sabbiatura.

Dove è richiesto si può stendere anche un primer anticorrosivo adatto, prima di dare la catramina.

Modalità di utilizzo della catramina

Il prodotto è pronto all’uso e va mescolato prima dell’utilizzo.

In particolari circostanze può essere necessario avere un prodotto meno denso e quindi più facilmente applicabile. Per la diluizione si possono utilizzare i comuni diluenti, sia nitro che sintetici.

La catramina può essere applicata a spruzzo, pennello, o spazzolone su superfici asciutte, pulite e senza parti friabili.

Ricordatevi sempre di indossare abiti da lavoro perché nel caso in cui si sporcassero di catramina risulterebbe veramente difficile togliere le macchie.

È ottima per saturare le superfici porose dei calcestruzzo e cemento ma per ottenere i migliori risultati la prima mano di catramina andrebbe leggermente diluita.

Evitare l’applicazione sopra supporti molto caldi perché il processo di filiazione della pittura verrebbe accelerato eccessivamente e questo avrebbe conseguenze negative sulla coesione e sull’adesione del prodotto sul supporto.

La catramina può avere tempi di asciugatura più o meno lunghi a seconda delle condizioni ambientali.

In genere, dopo 30 minuti è secca al tatto e dopo 2-3 ore si può procedere con l’applicazione di una seconda mano.

Pulizia degli attrezzi

Pulire gli attrezzi con i quali si è stesa la catramina non è particolarmente agevole e, talvolta, forse nemmeno conveniente.

Gli attrezzi possono essere puliti con acquaragia ma va da sé che un grosso spazzolone richiederebbe quantità di acquaragia tali da non giustificarne la pulizia.

I residui minori di catramina sugli attrezzi dovrebbero essere rimossi prima che la vernice bituminosa si secchi poiché, una volta secca, è praticamente impossibile rimuovere l’incrostazione.

I residui maggiori dovrebbe essere asportati con acquaragia avendo cura che tali residui possano essere inglobati in un materiale inerte come ad esempio la sabbia.

Per lo smaltimento dei residui di catramina si consiglia di contattare l’azienda di smaltimento che opera sul proprio territorio.

Articoli correlati:

Asfalto a freddo

Filgum, guaina impermeabilizzante