Armadio per camera da letto, come scegliere il migliore!

Armadio a muro

Senza girarci troppo intorno, possiamo subito affermare che l’armadio è un protagonista immortale delle nostre camere da letto.

Le caratteristiche a cui prestare attenzione durante la scelta dell’armadio

 L'armadio riesce non solo ad assolvere una nostra esigenza pratica, ma persino ad attirare tutta l’attenzione presso di sé.

Una volta superata la porta è proprio su di lui che si depositano i nostri occhi, elemento grande ed imponente.

Il mercato mette a nostra disposizione decine e decine di armadi diversi, che differiscono non solo per dimensione e colore, ma anche per struttura e accessori incorporati.

Oggi, come probabilmente avrete già capito dal titolo, andremo a vedere insieme come scegliere il miglior armadio per la camera da letto, e a quali caratteristiche prestare maggior attenzione prima di completare l’acquisto.

Che si tratti di armadi su misura Roma o qualsiasi altra città italiana, quanto stiamo per rivelarti tra poco, si rivelerà sicuramente di grande aiuto!

Scelta delle dimensioni

Avete capito bene, quando parliamo di armadi le dimensioni contano davvero, e prima ancora di scegliere modello e colori dobbiamo crearci una linea guida da seguire riguardante lo spazio necessario.

Dobbiamo assolutamente evitare di lasciarci influenzare solo dall'aspetto estetico degli armadi, tenendo sempre bene a mente che in futuro potremo avere grandi problemi riguardi la mancanza di spazio a disposizione.

Come individuare le dimensioni più adatte? Innanzitutto scegliendo la parete che ospiterà l’armadio, possibilmente non quella antecedente l’entrata nella stanza.

Una volta scelta la parete con più spazio libero, occorre dare un’occhiata agli arredi circostanti, di modo tale da scegliere un armadio che possa adattarsi in maniera armoniosa alla stanza, senza sembrare un elemento fuori luogo.

Generalmente tutti gli armadi hanno una profondità di 60 cm, che impedirà ai vestiti di sgualcirsi durante la chiusura delle ante. In altezza i modelli destinati ai sottotetti si attestano sui 2 metri, tuttavia possiamo trovarne anche alti 3 metri.

La larghezza invece è molto più soggettiva, ed influenzata dalle dimensioni della stanza. A seconda delle nostre esigenze potremo scegliere un modello piccolo e minimale che non supera i 2 metri di larghezza, o qualcosa di molto più capiente capace di superare i 3 metri.

I principali modelli in commercio 

Ora che abbiamo approfondito in maniera esaustiva le dimensioni, non ci rimane che scoprire anche i principali modelli in commercio, che si distinguono l’uno dall'altro principalmente per via del sistema di apertura e chiusura.

Al primo posto troviamo l’armadio ad ante che sicuramente tutti conosciamo. Una soluzione classica vista molteplici volte nel corso degli anni, perfettamente funzionale e semplice da utilizzare.

Dovremo tuttavia assicurarci che l’apertura delle ante non vada a sbattere contro altri elementi presenti nella stanze. Le ante devono potersi aprire completamente senza incontrare ostacoli sul loro cammino, altrimenti utilizzare quotidianamente l’armadio potrebbe rivelarsi un problema.

Subito dopo troviamo gli armadi  ad ante scorrevole, a nostra detta i migliori. Gli armadi ad ante scorrevoli sono caratterizzati da un sistema di carrucole libere di girare su un percorso interno, generalmente in metallo.

Per aprire una parte dell’armadio ci basterà trascinare un’anta da destra verso sinistra, o viceversa. Piccolo svantaggio dell’armadio ad ante scorrevoli? Sicuramente l’impossibilità di aprire entrambe le parti contemporaneamente.

D'altronde però basterà qualche secondo in più di tempo ed un piccolo sforzo della mano. Infine, all'ultimo posto ma non per importanza, l’armadio a vista.

Questa volta sul nostro cammino non troviamo alcuna anta a bloccare l’apertura, vestiti e accessori sono completamente visibili a tutti. Gli armadi a vista trasmettono modernità ed eleganza, tuttavia scegliendoli dovremo prepararci ad affrontare polvere e sporco!