Incredibili tavoli in resina epossidica e legno

Tavolino basso in legno e resina

I tavoli in resina epossidica e legno sono diventati uno degli oggetti del desiderio di molti proprietari che vorrebbero dare un tocco di assoluta originalità all'arredamento.

La resina epossidica si è rivelata un ottimo materiale da abbinare al legno e la scelta del tipo di legno, associato al colore della resina, può dare origine a oggetti d'arredamento davvero unici.

Questi tavoli possono essere anche realizzati ricorrendo al "fai da te", anche se per diventare esperti resinatori servono impegno e pazienza.

Il consiglio per chi vuole cimentarsi con questi progetti è sempre quello di partire "in piccolo", ovvero da piccoli oggetti di prova e piccoli tavolini.

Una volta che si è capito come padroneggiare la tecnica, ci si potrà dedicare a progetti più impegnativi fino a realizzare tavoli a sei o più  posti.

Quello tra legno e resina può sembrare un abbinamento azzardato ma, come puoi vedere dalle foto, il risultato è sorprendente.

Quando la resina era ancora un materiale sconosciuto ai più, fu per primo Greg Klassen a creare dei tavoli molto simili a quelli in resina, dove però abbinava il legno al vetro.

L'idea era geniale perchè, forse per la prima volta, di utilizzavano assi di legno irregolari con la parte della corteccia rivolta verso il centro del tavolo.

tavolo fiume in legno e resina
Fonte della foto: https://tidd.ly/2Z2U26v

La naturale fenditura che si creava era già bella di suo e aspettava solo di essere chiusa in modo da legare le due parti.

Il vetro era una soluzione estetica pregevole ma rimaneva pur sempre solo una soluzione estetica.

È con la resina che le due assi sono state unite permanentemente per creare tavoli assolutamente compatti, pur nella diversità dei materiali.

Come fare un tavolo con legno e resina

Per realizzare un progetto di questo genere bisogna necessariamente partire dalla realizzazione di una cassaforma di contenimento dove poter collocare le assi e, successivamente, colare la resina.

La resina è il materiale che costa ovviamente di più, dal momento che le assi possono essere anche di recupero e, anzi, più rustiche sono e meglio è.

È importante che la parte del legno che entrerà in contatto con la resina venga preventivamente spennellata con la resina stessa, prima di procedere alla colata.

tavolo rotondo in legno e resina
Fonte della foto: https://tidd.ly/3p7J0HB

Se si dimentica questo passaggio si rischia di creare bolle e rovinare la qualità della colata di resina stessa.

Una volta che tutto la spazio tra le assi di legno sarà stato riempito di resina, bisogna assicurarsi che il risultato sia omogeneo e poi lasciare asciugare la resina per il tempo necessario.

Quando la colata sarà indurita si potrà rimuovere la struttura di contenimento.

Finitura del tavolo in legno e resina

Una volta tolta la struttura di contenimento ci troveremo di fronte ad un unico blocco in cui le assi saranno completamente legate alla resina.

Ora si tratta solo di procedere alla levigatura per rendere la superficie del tavolo perfettamente liscia.

Con la levigatura, la resina si opacizzerà notevolmente e sarà necessario dare una mano di cera apposita per riportala alla sua originale trasparenza e brillantezza.

In ultimo si può passare un tampone lucidante, preferibilmente montato su levigatrice orbitale, per rendere il tavolo perfetto.

esagoni di legno e resina
Fonte dell'immagine: https://tidd.ly/3rJNk1D

Unire resina trasparente e legno non è, in fondo, così complicato, ma il grado di difficoltà può aumentare considerevolmente mano a mano che vorremo creare effetti sempre più elaborati con le colate di resina.

Per carità, già una colata di resina azzurra tra due assi irregolari, farà apparire quasi il tavolo come fosse un fiume che scorre nel suo alveo, ma poi si possono creare effetti particolari con la resina, come ad esempio l'effetto onda.

tavolo effetto onde con legno e resina
Fonte della foto: https://tidd.ly/3p8KPUE

Giocare con la resina di diverso colore può portare a risultati sorprendenti.

E se ancora non siamo soddisfatti possiamo persino incacastonare nella colata di resina altri oggetti, come fiori e conchiglie.

tavolo legno resina e conchiglie
Fonte dell'immagine: https://tidd.ly/3jMn5oB

Il legno, una volta levigato può anche essere colorato con impregnante, prima di passare alla lucidatura finale.

Certo è che se si ricorre a legni di pregio, e il legno di ulivo è uno dei più adatti per questo tipo di tavoli, basta anche solo la lucidatura finale per rimanere sbalorditi dalla bellezza delle venature e dal colore.

tavolino in legno e resina
Fonte della foto: https://tidd.ly/3q8wo4q