La rivoluzione dell'alveare: api felici e apicoltori tranquilli.

Il nuovo alveareLe api svolgono un ruolo fondamentale nell'ecosistema terrestre e le loro casette, le arnie, sono il luogo di produzione di un alimento meraviglioso come il miele.

E se tutto questo, un giorno, fosse destinato a scomparire? Einstein, in una frase (erroneamente) a lui attribuita, affermava che "se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita."

Sappiamo tutti che le api svolgono un ruolo determinante per l'impollinazione e che la loro scomparsa segnerebbe sicuramente un crollo della produzione agricola. Sappiamo anche che l'utilizzo di pesticidi e fitofarmaci sta compromettendo il benessere delle api facendole morire in gran numero con conseguenze che si ripercuotono sia nella produzione agricola sia nella produzione di miele da cui gli apicoltori traggono il loro reddito.
Da quanto detto consegue che gli uomini avrebbero tutto l'interesse a garantire le migliori condizioni ambientali possibili per favorire il mantenimento e la riproduzione delle colonie di api.

Le arnie sono il "punto di ritrovo" delle api e dove esse tornano dopo le giornate passate a impollinare e raccogliere polline.

Gli apicoltori sfruttano le arnie per la produzione del miele e devono quindi avere cura che esse si mantengano in buone condizioni e che non sorgano problemi, all'interno di esse, che possano compromettere la produzione del prodotto.

La raccolta del miele, è un'attività che si maniene, da secoli, sostanzialmente invariata e consiste nel prelevare dalle arnie i telai per poter poi estrarre il miele. Questa operazione è relativamente pericolosa per l'apicoltore, con il rischio di attacco da parte delle api, e stressante per le api che per essere rese meno aggressive devono essere preventivamente "affumicate" in modo tale che le api possano lasciare momentaneamente l'alveare e consentire all'apicoltore di procedere con tutte le operazioni del caso.

Detto tutto ciò, non sarebbe meraviglioso se il miele potesse essere raccolto in maniera continuativa, pulita, senza stress per le api e senza pericolo per l'apicoltore? È tutto ciò che promette il nuovo alveare "Flow Hive" mediante il quale il miele, una volta pronto scorre dall'arnia direttamente dentro ai barattoli, pronto per essere consumato. L'alveare non deve essere aperto con un notevole risparmi di tempo e di lavoro.

Ma come funziona più concretamente? Il sistema è formato da dei telai in cui sono presenti delle celle alveolari già parzialmente formate. Le api completano le celle con la cera e le riempiono di miele prima di richiuderle, come al solito.
Quando si attiva il sistema per ottenere il miele non si fa altro che girare una manopola, un pò come fosse un rubinetto,  che permette il formarsi di canali verticali all'interno del telaio in modo tale che il miele fluisca per gravità verso il basso fino a raccogliersi in un tubicino che trasporterà il miele direttamente dentro al barattolo. Una volta che il miele è defluito si può, sempre girando una manopola, ripristinare la condizione originale del telaio in modo che le api possano continuare a riempire le celle. Tutto questo processo avviene senza recare il minimo disturbo alle api.

In questo video si capisce ancora meglio come questa innovativo alveare funziona:

Flow Hive prezzo

Il prezzo dell'alveare Flow Hive è la nota dolente di questo prodotto e ha suscitato più di una perplessità sul ritorno economico che potrebbe generare un investimento di questo tipo.

Quello che lascia ancora più perplessi è l'aumento spropositato di prezzo rispetto a quello indicato nelle fasi di lancio della raccolta fondi che, come avevamo noi stessi riportato, era al di sotto dei 100 Euro.

L'enorme successo mediatico che ha suscitato il Flow Hive, accompagnato dal raggiungimento in poche ore della quota di finanziamento che gli inventori si aspettavano di ottenere, ha fatto sì che probabilmente fosse profondamente modificata la politica di prezzo per la vendita.

Vediamo quindi qual'è il prezzo di vendita del Flow Hive.

Prezzo alveare Flow Hive completo: 670 Dollari corrispondenti a circa 610 Euro.

Prezzo di 6 telai senza cassetta: 390 Dollari corrispondenti a circa 360 Euro. 

Prezzo di 6 telai con cassetta: 460 Dollari corrispondenti a circa 420 Euro.

Costo di 3 telai senza cassetta: 260 Dollari corrispondenti a circa 240 Euro.

Costo di 3 teali con cassetta: 325 Dollari corrispondenti a circa 300 Euro.

Altre combinazioni possibili le trovate direttamente sul sito del produttore linkato qui sotto.

Questi sono i prezzi base a cui vanno poi aggiunti i costi di spedizione.

Ordinando ora bisogna aspettare fino a Febbraio 2016 prima di ricevere il materiale.

Per altre informazioni o per prenotare il prodotto visitate il sito:

http://www.honeyflow.com/

Le api sono un bene prezioso e l'alternativa alla loro scomparsa potrebbe essere questa:

Ultima modifica il Mercoledì, 27 Maggio 2015 12:01
Roberto Sala

Il mio nome è Roberto Sala, responsabile ed amministratore del sito, nonchè appassionato di fai da te.
Se vuoi contattarmi puoi farlo inviando una mail a questo indirizzo:

info@faidatehobby.it

 

 

Sito web: plus.google.com/103519323931324677301?rel=author