Sanitari a scomparsa

sanitari a scomparsa

Il bagno è piccolo? Ecco il water e il bidet a scomparsa!

I prezzi al metro quadro per un appartamento, specie nelle grandi città, sono spesso proibitivi e quindi ci si trova a dover vivere, nostro malgrado, in spazi spesso angusti.

L'ottimizzazione dello spazio diventa quindi una vera e propria arte per non dover ridursi a inciampare in ogni dove.

Se il bagno è piccolo, o se si vuole ricavare un secondo bagno ma lo spazio è ridottissimo, si può anche pensare ai sanitari ad incasso che  grazie a particolari meccanismi lasciano libero lo spazio che occupano durante l'uso, scomparendo nella parete quando non servono.

Quasto tipo di sanitari a scomparsa sembrano la soluzione ideale nei casi di mancanza di spazio e, pur non comportando variazioni particolari dell'impianto idrico e dello scarico tradizionale, garantiscono comunque la massima igiene.

Anche la facilità di utilizzo dei sanitari a scomparsa non viene meno. Certamente se avremo ospiti in casa che non hanno mai visto uno di questi aggeggi faremo meglio a spiegare loro, preventivamente, come si utilizzano altrimenti, entrando in bagno, si troveranno alquanto spiazzati. 

I sanitari  a scomparsa compaiono e scompaiono semplicemente girando una manopola benchè il meccanismo possa essere più o meno sofisticato; si va dal tipo manuale a quello idraulico a quello elettronico.

Per avere un water e un bidet a scomparsa può essere necessario creare una sporgenza nel locale attiguo o un corpo avanzato nel bagno. Possono essere incassati sia in un mobile che in una struttura muraria creata ad hoc.

Alcune ditte hanno anche appositi strutture angolari che accolgono, contemporaneamente, il lavabo e, sotto di esso, un bidet a scomparsa.

Vi lasciamo con un paio di link per approfondire, nel caso foste interessati, e un video che mostra il funzionamento di un bidet a scomparsa in una di queste strutture angolari.

http://www.seaeagleindustrie.it/index2.html

http://www.giemmegroup.com/sanitari.htm