Una casa delle streghe fatta di cartone

Una casa delle streghe fatta di cartone

Questo video tutorial ci mostra come sia possibile, partendo da dei pezzi di cartone, creare una fantastica casa delle streghe.

La creatività è proprio questo: partire da del materiale destinato alla discarica e, con impegno, realizzare qualcosa di davvero stupefacente da vedere.

Lascia che te lo dica subito: l'80% del risultato è dovuto alla pittura e alla capacità di sovrapporre le sfumature di colore ma penso che anche chi non sia tanto pratico con i colori può, guardando questo video, cercare di realizzare questa splendida casa da strega.

Ma partiamo dall'inizio, dal materiale.

Tutto questo progetto è stato realizzato con del semplice cartone, per la struttura è stato usato un cartone più sottile mentre per il rivestimento, quello che va a simulare assi di legno e mattoni, è stato usato un tipo di cartone più spesso.

La "bellezza" delle case delle streghe sta nel fatto di essere un po' informi e sgangherate e questo, per certi versi, aiuta nella realizzazione perchè i difetti di costruzione potrebbero apparire come dei pregi.

Si parte dal disegnare la forma della casa con un semplice pennarello, forma che sarà poi ritagliata con un cutter (meglio non usare le forbici) e poi assemblata per mezzo della colla a caldo.

È ovviamente importante che i pezzi combacino in una certa misura ma, come potete vedere dal video, oltre al cartone è stato fatto un uso massiccio anche di colla a caldo che permette di congiungere saldamente i pezzi tra loro e di farlo in tempi brevi senza dover aspettare l'asciugatura del più comune Vinavil.

Una volta completata la struttura, la parte più divertente sta proprio nell'applicare il rivestimento dei muri e del tetto.

Per realizzarlo si ritagliano tanti rettangoli di cartone che poi si incollano uno ad uno. La genialata del rivestimento dei muri sta nel far apparire i pezzetti come delle vere assi di legno.

Pper farlo è stata utilizzata una comunissima penna a sfera mediante la quale sono state create delle rigature e dei fori che simulano i punti di inchiodatura delle assi. 

La parte che prende più tempo è sicuramente il tetto, non tanto per la difficoltà realizzativa quanto per il numero di pezzi che bisogna ritagliare e incollare e che vanno a simulare delle scandole di legno.

Il video ha una durata complessiva di 15 minuti ma per realizzare questa casa della strega ci vuole anche un giorno intero o forse più.

Una volta completata la struttura e il rivestimento viene la parte difficile, ovvero quella più difficoltosa per chi non se la cava bene con i colori e i pennelli.

Bisogna dare, inizialmente, una mano di fondo, con la tempera marrone scuro, e poi iniziare il lavoro di finitura creando via via i partcolari.

Il gioco consiste nelle sfumature tono su tono che, alla fine, riusciranno a rendere perfettamente l'idea del legno vecchio e del tetto su cui si sono sviluppate patine di muschi e funghi.

Abbiamo così ottenuto un oggetto davvero molto decoratico e possiamo renderlo ancora più affascinante se avremo cura di creare un sistema di illuminazione interno.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
Una casa delle streghe fatta di cartone

Questo video tutorial ci mostra come sia possibile, partendo da dei pezzi di cartone, creare una fantastica casa delle streghe.

La creatività è proprio questo: partire da del materiale destinato alla discarica e, con impegno, realizzare qualcosa di davvero stupefacente da vedere.

Lascia che te lo dica subito: l'80% del risultato è dovuto alla pittura e alla capacità di sovrapporre le sfumature di colore ma penso che anche chi non sia tanto pratico con i colori può, guardando questo video, cercare di realizzare questa splendida casa da strega.

Ma partiamo dall'inizio, dal materiale.

Tutto questo progetto è stato realizzato con del semplice cartone, per la struttura è stato usato un cartone più sottile mentre per il rivestimento, quello che va a simulare assi di legno e mattoni, è stato usato un tipo di cartone più spesso.

La "bellezza" delle case delle streghe sta nel fatto di essere un po' informi e sgangherate e questo, per certi versi, aiuta nella realizzazione perchè i difetti di costruzione potrebbero apparire come dei pregi.

Si parte dal disegnare la forma della casa con un semplice pennarello, forma che sarà poi ritagliata con un cutter (meglio non usare le forbici) e poi assemblata per mezzo della colla a caldo.

È ovviamente importante che i pezzi combacino in una certa misura ma, come potete vedere dal video, oltre al cartone è stato fatto un uso massiccio anche di colla a caldo che permette di congiungere saldamente i pezzi tra loro e di farlo in tempi brevi senza dover aspettare l'asciugatura del più comune Vinavil.

Una volta completata la struttura, la parte più divertente sta proprio nell'applicare il rivestimento dei muri e del tetto.

Per realizzarlo si ritagliano tanti rettangoli di cartone che poi si incollano uno ad uno. La genialata del rivestimento dei muri sta nel far apparire i pezzetti come delle vere assi di legno.

Pper farlo è stata utilizzata una comunissima penna a sfera mediante la quale sono state create delle rigature e dei fori che simulano i punti di inchiodatura delle assi. 

La parte che prende più tempo è sicuramente il tetto, non tanto per la difficoltà realizzativa quanto per il numero di pezzi che bisogna ritagliare e incollare e che vanno a simulare delle scandole di legno.

Il video ha una durata complessiva di 15 minuti ma per realizzare questa casa della strega ci vuole anche un giorno intero o forse più.

Una volta completata la struttura e il rivestimento viene la parte difficile, ovvero quella più difficoltosa per chi non se la cava bene con i colori e i pennelli.

Bisogna dare, inizialmente, una mano di fondo, con la tempera marrone scuro, e poi iniziare il lavoro di finitura creando via via i partcolari.

Il gioco consiste nelle sfumature tono su tono che, alla fine, riusciranno a rendere perfettamente l'idea del legno vecchio e del tetto su cui si sono sviluppate patine di muschi e funghi.

Abbiamo così ottenuto un oggetto davvero molto decoratico e possiamo renderlo ancora più affascinante se avremo cura di creare un sistema di illuminazione interno.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS